Sport
Vela

37esima Salò Sail Meeting, un grande successo

Sul Garda Dolphin81, Protagonist 7.5 e Fun alla classica di metà estate.

37esima Salò Sail Meeting, un grande successo
Sport Garda, 11 Luglio 2022 ore 09:14

Il vento non ha tradito le attese regalando alla 37a edizione della Salò Sail Meeting due giornate di prove spettacolari nel Golfo di Salò.

Trentadue imbarcazioni scese sul campo di regata

L’appuntamento organizzato dalla Canottieri Garda, una vera classica di metà estate per i monotipi gardesani, ha visto scendere in acqua tra sabato 9 e domenica 10 luglio 32 imbarcazioni: tredici Dolphin81, dieci Protagonist 7.5 e nove Fun. Cinque complessivamente le prove disputate, tre il sabato e due il giorno successivo, sotto la direzione del Comitato di regata presieduto da Mino Miniati, affiancato da Ezio Pozzengo, Giorgio Battinelli e Paolo Zanellato. Tra i Dolphin81 è salito sul gradino più alto del podio Pierluigi Omboni (Circolo Vela Gargnano), al timone di Twister, seguito da Alberto Valli a bordo di Insolente e da Stenella timonata da Niccolò Crestana. Avec Plaisir, la barca di Renato Vallivero con alla barra Paolo Masserdotti (Fraglia Vela Desenzano) si è imposta invece nella classe Protagonist 7.5. Al secondo posto è salito Casper con al timone Lorenza Mariani (Canottieri Garda Salò) e al terzo posto General Lee di Patrizia Anele con alla barra Mauro Spagnoli (entrambi Canottieri Garda Salò). Vincitore del premio timoniere armatore Andrea Barzaghi (Canottieri Garda Salò) su Yerba del Diablo.

Classe Fun

La classe Fun ha visto come vincitore Alex Ferrandi del Circolo Vela Trasimeno su Baffun, seguito da Alberto Azzi (Vela Club Campione), timoniere armatore di Wanderfun, e da Paolo Tagliani su Funny Frog (Circolo Vela Toscolano Maderno). Sono stati assegnati anche i cinque trofei perpetui in palio: il Trofeo Salò Sail Meeting a Twister dell’armatore Flavio Bocchio, vincitore della classe più numerosa, quest’anno i Dolphin; il Trofeo per Maurizio Brunelli ad Avec Plaisir, come primo timoniere armatore classificato della classe Protagonist; il Trofeo Max Traverso all’equipaggio più giovane (media 20 anni) Baffun dei Fun, tutti del Lago Trasimeno; il Trofeo Marco Bosetti a Umberto Grumelli come primo timoniere armatore della classe Dolphin e il Trofeo FunGarda al primo Fun, Wanderfun.

 

“Questa è stata una meravigliosa edizione della Salò Sail Meeting, che ha visto crescere il numero degli iscritti e ha fatto registrare uno svolgimento senza sbavature di ogni prova. Lavoreremo per far crescere ancora questa manifestazione, nella quale vogliamo coinvolgere anche nuove classi, per consolidare la sua importanza nel calendario zonale”, commenta Marco Maroni, presidente della Canottieri Garda Salò.

 

 

Salò Sail Meeting

La storica regata della Canottieri Garda  negli anni 80’ e 90’ era Ecoservizi Trophy e poteva contare sulla partecipazione delle spettacolari imbarcazioni della classe Libera. Oggi gli interpreti di questo evento sono i monotipi del Garda, quest’anno Dolphin, Protagonist e Fun, che si sfidano in agguerriti bordi a ridosso del lungolago di Salò.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie