ARTE & CORONAVIRUS

In uscita “Overnight” dei The Matt Project, un disco per ripartire

L'LP è stato auto prodotto, e registrato in studio, prima del lockdown. "L'arte va supportata" ha commentato il front Jury Magliolo.

In uscita “Overnight” dei The Matt Project, un disco per ripartire
14 Novembre 2020 ore 14:25

In uscita “Overnight” di The Matt Project, un disco per ripartire. L’omonimo singolo è uscito ieri, venerdì 13, come segnale di ripresa per il settore dell’arte, dello spettacolo e intrattenimento.

In uscita “Overnight” di The Matt Project, un disco per ripartire

di Valentina Pitozzi

Ieri, venerdì 13 novembre, è uscito “Overnight”, nuovo singolo di The Matt Project che anticipa l’uscita del quarto e omonimo album in studio della band bresciano-veronese, fissata per il 15 dicembre.

Registrato e masterizzato al Poddighe Studio di Brescia, prima che divampasse l’emergenza Coronavirus e il conseguente stato d’isolamento, si può ascoltare su Spotify, ITunes e tutte le  piattaforme digitali di riferimento.

Emozioni e vibrazioni

A parlarci del progetto è stato proprio Jury Magliolo (voce, basso, tastiere), che condivide il palco con Carlo Poddighe (voce, chitarra) e Matteo Breoni (batteria).
Un disco il loro che diverse peculiarità, sia per il momento storico in cui si propone sia concretamente per la sua forma.
Innanzitutto i The Matt Project hanno scelto una strada che li porta un po’ fuori dai canoni, scegliendo di produrlo come vinile e non in formato CD. Inoltre le tracce sono nate come “un antidoto soul-funk  contro questi tempi bui e distanti”, desiderando avere un vero e proprio effetto curativo.
La musica come rimedio, quindi.

Grazie a un mix tra groove morbidi e atmosfere retrofuturiste, la band ha voluto rielaborare gli echi della musica che ama cercando di trasportarli verso nuovi orizzonti, “perché le persone hanno bisogno di sognare e restare positive” come ha precisato Magliolo.

“Abbiamo fatto un importante lavoro su emozioni e vibrazioni – ha proseguito l’artista, che durante la carriera ha collaborato con Renato ZeroAlicia Keys e Jamiroquai – Il nostro obiettivo è intrattenere e abbiamo pensato di farlo attraverso le influenze degli Anni Ottanta, che trasmettono a pieno l’atmosfera del rilancio”.

 

The Matt Project durante un concerto.

 

L’invito

Magliolo ha anche sottolineato la precarietà in cui verte il mondo dell’arte, lanciando un suo personale messaggio a riguardo.
“L’arte è tangibile – ha spiegato – Per ogni canzone che si ascolta, un quadro che si ammira o altro c’è un lato pratico: le opere hanno bisogno di essere acquistate e questo flusso deve continuare, nonostante tutto”.

Nel frattempo il nuovo disco, ufficialmente in uscita il prossimo 15 dicembre, è già disponibile in pre-order anche in versione vinile sul sito della band.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia