Scuola
Montichiari

Fondazione "Amedeo Pedini": bando di concorso per due borse di studio

Beneficiari due studenti bisognosi residenti nel Comune

Fondazione "Amedeo Pedini": bando di concorso per due borse di studio
Scuola Montichiari, 31 Agosto 2022 ore 14:58

Bando di concorso per due studenti residenti nel Comune di Montichiari, in disagiate condizioni economiche, frequentanti la scuola secondaria di primo grado.

Si rinnova l'appuntamento con le borse di studio della Fondazione "Amedeo Pedini"

La Fondazione "Amedeo Pedini" di Montichiari bandisce un concorso per l'assegnazione di DUE BORSE DI STUDIO DI EURO 500 CIASCUNA a studenti residenti a Montichiari, che hanno frequentato nell'anno scolastico 2021- 2022 il terzo anno della Scuola secondaria di primo grado. Scopo della Fondazione è infatti quella di aiutare nel compimento degli studi, ragazzi e ragazze che abbiano dimostrato o dimostrino particolare intelligenza ed attitudine agli studi e che siano in disagiate condizioni economiche. Le borse di studio in oggetto verranno verificate di anno in anno e se permarranno i requisiti, verranno riassegnate ed erogate annualmente, accompagnando gli studenti assegnatari fino al compimento degli studi universitari. Le domande di ammissione al concorso, in carta libera, dirette al Presidente della Fondazione, redatte da un genitore o dal tutore dello studente, regolarmente documentate, dovranno pervenire alla Segreteria del Comune di Montichiari, all'indirizzo mail segreteria@montichiari.it, entro e non oltre ii giorno di LUNEDI' 17 OTTOBRE 2022. Le domande pervenute fuori termine e non regolarmente documentate non saranno prese in considerazione. richiedenti dovranno dichiarare nella domanda, oltre alle loro generalità, luogo di residenza e codice fiscale, che lo studente è Cittadino italiano, residente nel Comune di Montichiari, che non è stata presentata domanda per altre borse di studio, o che non gode di altri benefici di assistenza scolastica per un importo uguale o superiore al valore di euro 500,00 annui. E' consentito ii conguaglio, fino al raggiungimento dell'importo stabilito per la borsa di studio, per coloro che godono di altra borsa, assegno o premio di studio a carico dello Stato o di altro Ente o Azienda, di ammontare inferiore e sono esclusi coloro che godono di posti gratuiti di studio presso istituzioni, collegi o convitti. E' consentita la partecipazione agli studenti iscritti ad un istituto scolastico che preveda un percorso di studi utile al conseguimento del diploma di scuola secondaria di secondo grado. La domanda va corredata allegando i seguenti documenti in carta semplice: Certificato di studio dell'anno scolastico precedente (a.s. 2021/2022), con la votazione conseguita; certificato di iscrizione alla Scuola secondaria di secondo grado e di frequenza dell'anno in corso (a.s. 2022/2023), rilasciata dal Preside della Scuola di frequenza; attestazione ISEE 2022. Di anno in anno si provvederà a verificare la sussistenza dei requisiti prescritti dal regolamento della Fondazione per l'erogazione delle borse di studio al fine di confermare l'assegnazione della borsa di studio e ciò fino al compimento degli studi universitari.

Le dichiarazioni del vice sindaco Angela Franzoni in merito alle borse di studio

“Va dato atto all’ingegner Enrico Pedini e ai suoi consiglieri professor Gabriele Calciolari e signor Daris Baratti – afferma l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Angela Franzoni - di un impegno che continua, a quasi 60 anni di distanza dagli esordi di questa istituzione, per favorire le condizioni di un progresso negli studi a quanti sono in fragilità. L’Amministrazione comunale li ringrazia per il prezioso lavoro profuso nei confronti delle giovani generazioni”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie