Turismo
Montagna

Valle d’Aosta, l’ambiente ideale per una vacanza in famiglia

Alla scoperta di un territorio ricco di meraviglie e sorprese con tante attività divertenti per grandi e piccoli.

Valle d’Aosta, l’ambiente ideale per una vacanza in famiglia
Turismo 26 Luglio 2021 ore 14:15

La Valle d’Aosta in estate è l’ideale per godersi lo spettacolo della natura, il fresco della montagna e sperimentare le attività che offre, perfette per tutte le età. E le famiglie che amano lo sport e le vacanze outdoor, quelle che vogliono scoprire il territorio senza rinunciare a qualche spunto educativo, saranno tutte accontentate. Il posto giusto è proprio questo! Ecco qualche proposta della Valle d’Aosta a misura di famiglia.

GiocAosta e la città diventa una ludoteca

L’appuntamento da non perdere è con giocAosta, l’evento che dal 12 al 15 agosto 2021 trasformerà la città in una grande ludoteca, dove scoprire ogni forma di gioco educativo. Tra piazze e strade, portici e monumenti, oltre 1.500 giochi in scatola si affiancano a enigmistica e modellismo, giochi giganti e cacce al tesoro, giochi di ruolo e videogiochi, giochi di carte e ciclotappo, insieme a molti appuntamenti speciali. È l’occasione per ritrovare il gusto della scoperta e della leggerezza, coniugando la sicurezza e il desiderio di incontro nei grandi spazi aperti del centro città.

Escursioni alla scoperta della natura

Chi viene in Valle d’Aosta è sicuramente un amante della natura. E il modo migliore per apprezzarla, insieme a tutta la famiglia, è quello di cimentarsi in qualche passeggiata tra i monti. Il posto giusto, allora, potrebbe essere Torgnon dove viene organizzata una divertente escursione tra ambienti panoramici dal grande fascino scenografico, tra boschi e radure che portano, dopo aver risolto alcuni giochi, a un lago di alta quota. Ma percorsi adatti per una gita insieme a tutta la famiglia in Valle d’Aosta non mancano, in alcuni casi percorribili anche con il passeggino. Ad esempio, il percorso naturalistico Ru de Lies parte dalla località Champagne e prevede un sentiero in piano lungo il quale sono posizionati pannelli esplicativi riguardanti la storia, la geografia, la geomorfologia, la flora e la fauna di Antey- Saint-André, perfetti per piccoli esploratori curiosi!

Tanti Parchi Avventura

Le famiglie che amano l’adrenalina non possono rinunciare a visitare uno dei numerosi parchi avventura della Valle d’Aosta, arrampicandosi tra gli alberi, sempre in massima sicurezza. Dal parco avventura “La Borna dou Djouas”, ad Antey-Saint-André, al “Rebel Park” a Bionaz, su un promontorio a 1.700 m, che lo rende unico per i panorami mozzafiato, oltre che per le sue carrucole tirolesi di 120 m di lunghezza e 30 di altezza e i 32 diversi giochi lungo il percorso.
Nella valle del Lys, il Parco Avventura Fontainemore dedica un percorso anche ai più piccoli avventurieri, dai 3 ai 6 anni, oltre a 40 diverse attività sospese, 5 percorsi e 45 giochi, ad altezze e difficoltà differenti, mentre la zip-line permette di attraversare la Valle sorvolando il torrente Lys.
Per i più coraggiosi, a Valsavarenche, c’è “Le Gordze du Terré”, un vero e proprio Parco Avventura in Canyon, un percorso mozzafiato della durata di circa 2-3 ore che riunisce in sé le meraviglie di due diverse specialità, il canyoning e l’arrampicata.

Il Parco della Lettura di Morgex

Per chi ama la tranquillità e la lettura questo è il posto giusto.
Alla scoperta di un territorio ricco di meraviglie e sorprese con tante attività divertenti per grandi e piccoli Tempio Voltiano a Como Si tratta di un’area verde accogliente per i visitatori di ogni età, che offre diverse esperienze che coinvolgono bambini e ragazzi insieme alle famiglie con giochi educativi e interattivi per andare a caccia di parole, un misterioso labirinto in cui affrontare sette parole molto rare, il libro del momento e il grande gioco dell’oca con 63 caselle giganti distribuite su ampie dune erbose.

Le fattorie didattiche

I bambini, si sa, adorano gli animali. E in Valle d’Aosta alcune aziende agrituristiche sono fattorie didattiche che li conducono alla scoperta della natura, della vita degli animali, delle produzioni tipiche del territorio e delle tradizioni rurali attraverso l’organizzazione di interessanti percorsi didattici e attività pratiche per far vivere a grandi e piccoli la vita della fattoria, almeno per un giorno.
Come la fattoria didattica La Reina che, in località Saint-Benin a Pollein, permette ai visitatori di conoscere simpatici animali come asinelli, vitellini, conigli, oltre che provare l’esperienza di diventare allevatori per un giorno, curando la stalla e approfondendo la conoscenza degli animali e la vita nell’azienda zootecnica. Oppure la fattoria didattica La Bim e la Bam e la Bom, a Charvensod, su un promontorio che domina la città di Aosta e le montagne circostanti, che propone ai piccoli visitatori di trascorrere “Una giornata col contadino” scoprendo i lavori quotidiani, dalla semina di fiori e ortaggi fino alla cura degli animali e al pascolo con l’allevatore.
Per info: lovevda.it

Necrologie