Turismo estivo le previsioni del 2021

Turismo estivo le previsioni del 2021
Idee & Consigli 08 Maggio 2021 ore 07:36

In un contesto in cui si parla contemporaneamente di riaperture e di contagi, quali sono le prospettive per  il turismo estivo nel 2021? Secondo le previsioni degli esperti, le cose dovrebbero andare molto meglio già quando arriverà il caldo torrido, che porterà in automatico un calo drastico dei contagi. 

A confermarlo sono medici, virologi ed epidemiologi, che hanno affermato di essere fiduciosi anche perché il cambio delle abitudini delle persone che andranno in vacanza contribuirà a migliorare la situazione. 

Cosa vuol dire? Semplicemente che la tendenza sarà quella di evitare luoghi chiusi e preferire per le vacanze strutture come  www.alphotelmilano.it dove poter soggiornare con tutta la famiglia per godersi una vacanza benessere o un periodo di relax tra natura e gastronomia. Vediamo nel dettaglio quali sono le previsioni del 2021 per il turismo estivo. 

Nei mesi caldi possibile allentamento delle restrizioni 

Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, in una recente dichiarazione ha detto di guardare alla stagione estiva con ottimismo. Il ministro ha detto che, se la situazione promette bene, e se l’arrivo del caldo ridurrà drasticamente i contagi, potrà esserci un allentamento delle restrizioni. 

A consentirlo sarà ovviamente l’andamento della situazione epidemiologica. Le speranze di poter mettere in atto questo presupposto sono date anche dalla continuazione della campagna vaccinale, che sta proseguendo a gonfie vele. 

Se la situazione dovesse essere favorevole, potrebbero essere consentite le riaperture serali di locali e ristoranti dotati di spazi esterni e anche l’estensione del coprifuoco fino alla mezzanotte. 

Misure anti-covid per le vacanze estive 2021

Le misure da rispettare sono pressappoco quelle che fino sono state emanate per prevenire i contagi. Per far ripartire il turismo in sicurezza bisogna indossare le mascherine, rispettare il distanziamento, evitare gli assembramenti e aver cura di igienizzare costantemente le mani

Inoltre, verranno mantenute alcune regole che giù gli stabilimenti balneari hanno adottato lo scorso anno, come la prenotazione per l’entrata agli stabilimenti, con accessi contingentati e suddivisi per fasce orarie. Gli ombrelloni dovranno essere messi a distanza di almeno 5 metri, sdraio e lettini dovranno essere sempre igienizzati e dovranno essere previsti percorsi differenziati per entrata e uscita.

Al momento non è possibile organizzare balli e feste, ma si attendono altri aggiornamenti in vista della stagione estiva. Come detto prima, verrà valutata di volta in volta la situazione epidemiologica per poter consentire eventuali aperture e ulteriore allentamento delle restrizioni. 

Boom di prenotazioni 

Nel frattempo che continua la campagna vaccinale e vengono avanzate delle aspettative, gli italiani non perdono tempo e hanno già cominciato a prenotare. Tante le regioni dove c’è stato già un boom di prenotazioni, come in Puglia, in Sicilia, in Emilia Romagna, in Trentino, e le scelte spaziano fra ville, case vacanze, hotel dotati di spazi ampi e circondati dalla natura. 

La tendenza delle famiglie è quella di programmare le vacanze in località turistiche all’interno dei confini nazionali, ma qualcuno si sposta anche all’estero, a seconda delle proprie esigenze e scegliendo località dove è consentito l’ingresso. Ci si potrà recare con il green pass europeo nei paesi membri, o in altre mete esibendo i documenti richiesti.

Necrologie