Idee & Consigli

Noleggio auto – In aumento il numero di italiani che si sta avvicinando al servizio

Noleggio auto – In aumento il numero di italiani che si sta avvicinando al servizio
Idee & Consigli 24 Ottobre 2021 ore 07:12

In tutto il territorio nazionale come anche su quello bresciano, è riscontrabile un grande incremento della richiesta di auto a noleggio. La crisi economico-sanitaria in cui lo Stato italiano si sta ritrovando ha portato infatti tantissime persone ad andare alla ricerca di soluzioni economiche per affrontare le spese di tutti i giorni. Una di queste è il noleggio a lungo termine

Noleggio a lungo termine – Cos’è?

Il noleggio a lungo termine non è altro che un contratto di locazione in alternativa al tradizionale acquisto di un’auto. Con il pagamento di un canone pattuito da entrambe le parti (noleggiatore e utente), chi richiede il noleggio ha il diritto di usufruire, per un minimo di 12 mesi circa, non solo di un’auto ma anche di numerosi servizi ad essa collegati, in base alla tipologia di contratto stipulato, come ad esempio:

  • Assistenza costante, a distanza o presso lo store.
  • Vasto assortimento di modelli tra cui poter scegliere il proprio veicolo.
  • Canone personalizzato in base alle reali necessità/possibilità del cliente, senza anticipo (se stabilito) e nessuna variazione di rata. 
  • Nessun obbligo di proroga del servizio a fine noleggio.
  • Assicurazioni incluse nel prezzo.
  • Limitazione di responsabilità di furto e incendio e danni accidentali al veicolo.
  • Nessun pagamento oneroso circa tasse di proprietà.
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria.
  • Cambio gomme incluso.
  • Assenza di maxi-rata finale.
  • Soccorso stradale h24 ed eventuale auto sostitutiva.
  • Il cliente è sollevato dalla gestione dell’usato.

Ovviamente i servizi sopra indicati possono variare a seconda dell’azienda di noleggio scelta.

Come si ottiene il noleggio a lungo termine di un’auto?

Prima di spiegare come si ottiene un noleggio a lungo termine è bene sottolineare chi può ottenere tale servizio. Il noleggio a lungo termine può essere richiesto da: privati, possessori di partita iva, aziende ed enti pubblici. Di tali richiedenti sono valutati requisiti come il reddito, il numero dei veicoli noleggiati, la loro tipologia e valore.

Il noleggio a lungo termine viene richiesto fornendo all’azienda di noleggio la documentazione necessaria per la valutazione finanziaria del richiedente e per stipulare il contratto di locazione, ovvero: patente, carta di identità, copia del CUD dell’anno precedente ed una fotocopia delle ultime tre buste paga. A chi ha partita iva potrebbero essere richieste la copia dell’ultimo Modello Unico, l’ultimo bilancio con nota integrativa, la ricevuta di presentazione in Camera di Commercio, la visura camerale o l’attribuzione di partita iva.

Anticipo e deposito cauzionale – Cosa significano questi termini?

Chi è interessato a noleggiare un’auto per un lungo periodo può facilmente imbattersi nei termini “anticipo” e “deposito cauzionale”. Il primo indica un versamento di denaro da parte dell’utente e a favore del noleggiatore, per ottenere l’affidamento del veicolo. Ovviamente il pagamento di questa somma va a influenzare positivamente il canone mensile, riducendolo. L’anticipo quindi non viene restituito, a differenza del deposito cauzionale, che consiste in una garanzia che potrebbe essere richiesta dall’azienda di noleggio per il rilascio del mezzo. L’importo del deposito solitamente corrisponde a 1 o più rate del canone.

Seguici sui nostri canali
Necrologie