Menu
Cerca

Le cose da sapere prima di mettere una casa in affitto

Avere una casa è sempre una fortuna incalcolabile, averne due vuol dire godere di una fortuna doppia.

Le cose da sapere prima di mettere una casa in affitto
Idee & Consigli 09 Giugno 2021 ore 16:39

Le abitazioni “in surplus” diventano infatti delle preziosissime risorse, anche economiche, dato che è possibile metterle a frutto affittandole. Basta trovare la soluzione adatta per le proprie esigenze e la forma contrattuale ideale per riuscire a incassare una piccola rendita passiva, senza per questo perdere un bene così importante. 

Ma se da un lato la casa può diventare un’ottima fonte di guadagno, dall’altro è necessario fare attenzione a diversi aspetti. Ecco perché oggi scopriremo insieme le cose più importanti da sapere prima di affittare un immobile.

Verificare lo stato dell’immobile

La prima cosa da fare è verificare lo stato dell’immobile, un’operazione che serve per stabilire un prezzo adatto per l’affitto. Nello specifico, c’è la necessità di controllare lo stato degli impianti e la classificazione energetica dell’edificio, insieme allo studio delle condizioni strutturali della casa. In poche parole, bisogna valutare le condizioni complessive dell’abitazione per poter proporre un prezzo congruo al suo valore.

Scegliere gli inquilini

Non è mai semplice scegliere gli inquilini giusti per la propria casa. Il sogno sarebbe trovare delle persone silenziose, moderate, pulite e ovviamente in grado di pagare puntualmente l’affitto. Il rischio che si corre spesso è di affittare l’appartamento a persone poco raccomandabili senza soldi per pagare l’affitto. Per evitare situazioni di questo tipo, può essere utile indagare sull'affidabilità di un privato e verificare se ha a suo carico mancati pagamenti. Come fare? Semplice, tramite una visura protesti online su piattaforme specializzate che consentono di poter effettuare tali verifiche in poco tempo. 

Stipula e registrazione del contratto

Da questo punto di vista non ci sono scappatoie: conviene sempre affidarsi ad uno specialista, soprattutto per quanto concerne le decisioni in merito al tipo di contratto da stipulare per l’affitto della casa. Anche le pratiche relative alla registrazione del contratto dovrebbero essere sempre seguite da un esperto, per evitare errori o potenziali dimenticanze.

Calcolare le spese

Prima di affittare una casa serve decidere quali saranno le spese che l’inquilino dovrà corrispondere e quali quelle incluse nel contratto. Si può ad esempio proporre una soluzione che includa i costi di luce e gas, mentre di solito le spese relative a Internet vengono fatte gestire direttamente agli inquilini.

La lista dei mobili e degli elettrodomestici

Infine, è bene redigere sempre una lista accurata di tutti i dispositivi e i mobili presenti in casa al momento della firma del contratto, sempre se la casa è già ammobiliata. In questo modo, quando l’inquilino lascerà la casa sarà possibile verificare la presenza delle cose in questione ed eventuali danni o malfunzionamenti.

In conclusione, gli aspetti da curare quando si affitta una casa sono molti e ognuno di essi richiede cure e attenzioni. Dalla parte legale fino ad arrivare all’elenco dei beni, è sempre necessario approcciare questi passaggi in modo particolarmente meticoloso per proteggere il proprio immobile.

Necrologie