Idee & Consigli
Sponsorizzato

Integratori, quando e come assumerli? La risposta del dott. Daniele Visigalli

Integratori, quando e come assumerli? La risposta del dott. Daniele Visigalli
Idee & Consigli 11 Gennaio 2022 ore 10:34

L’utilizzo degli integratori è sempre più diffuso e oggi sul mercato è possibile avere a disposizione prodotti adatti alle più svariate esigenze e contenenti ingredienti di diversa tipologia a seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Parliamo di integratori che, nonostante non siano dei medicinali, sono comunque sottoposti a un rigido controllo come previsto dalla normativa vigente. Nelle farmacie Visigalli è possibile trovare un’ampia gamma di prodotti di qualità che consentono di migliorare la propria condizione fisica e aiutano a superare eventuali momenti di difficoltà. Non è però sempre facile trovare il prodotto che più si addice alle nostre esigenze. Abbiamo quindi chiesto aiuto al Dott. Daniele Visigalli per capire meglio in cosa consistono gli integratori, quale sia la loro reale efficacia e quali siano quelli più utili da assumere in questo particolare periodo.

"Certi integratori – spiega il Dott. Visigalli –, si sono avvicinati molto alla funzione che hanno i farmaci. Anche la loro efficacia, spesso, si avvicina a quella che hanno i farmaci. Questo è un aspetto importante che non si deve dimenticare quando si assume un prodotto di questo tipo. Detto questo, è altrettanto importante ricordare che questi prodotti non possono essere considerati come un'alternativa ad abitudini di vita sane ed equilibrate".

Oggi sul mercato sono presenti tantissimi prodotti. Cosa differenzia un integratore da un altro?

"Le sostanze di cui sono composti gli integratori sono più o meno sempre quelle, a seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Ciò che differenzia un prodotto da un altro è proprio la qualità della sostanza presente in ogni integratore. Queste differenze sono anche alla base dell'efficacia di un marchio rispetto a un altro e giustificano anche le differenze di prezzo che si riscontrano. Più la qualità è alta, più il prezzo è elevato: un po' come accade per ogni tipologia di prodotto presente sul mercato".

Altre differenze?

"Ci sono alcuni integratori che contengono anche altre sostanze che supportano e si combinano con quella principale. Inoltre, la presenza in dosaggi più o meno elevati è alla base delle differenze tra un prodotto e un altro. Naturalmente quando la casa produttrice trova una valida sinergia tra le sostanze di base e quelle satelliti cresce anche la qualità complessiva dell'integratore".

Quanto può essere efficace l'utilizzo di un integratore?

"Alcuni integratori rasentano l'attività del farmaco, ma con la differenza di provocare molti meno effetti collaterali. In diversi casi, infatti, gli integratori hanno sostituito i farmaci. Ovviamente ciò avviene sempre sotto lo stretto controllo del medico curante". 

In questo periodo specifico dell'anno ci sono degli integratori che possono essere particolarmente utili?

"Assolutamente sì. In questo periodo sono molto importanti gli integratori per aumentare le difese immunitarie. Vorrei aggiungere anche la mia esperienza diretta: io e i miei famigliari abbiamo verificato che ci sono degli integratori che svolgono un'attività importante sia nella prevenzione sia nella cura di patologie tipiche di questo periodo. Ritengo che l'elemento che ci debba distinguere dagli altri sia il fatto che possiamo proporre ai nostri clienti un prodotto che siamo certi possa portare un beneficio. In questo periodo consiglio vivamente l'assunzione di integratori a base di vitamina C, di vitamina E e, soprattutto, di vitamina D. Sono prodotti importantissimi per la prevenzione di tutte le malattie da raffreddamento tipiche di questo periodo".

È quindi fondamentale l'intervento di un esperto che possa guidare il cliente nella scelta del prodotto più indicato per le sue esigenze.

"È giusto dire che certi tipi di integratori possono provocare anche qualche effetto collaterale poiché hanno un'azione attiva: quando una sostanza è attiva in certi soggetti può provocare qualche effetto collaterale. Il cosiddetto "fai da te" è assolutamente sconsigliato. Sono due i motivi per i quali mi sento di sconsigliare un'azione individuale senza prima aver consultato un esperto: la prima è legata agli effetti collaterali e la seconda all'esborso economico. Il rischio, infatti, è quello di spendere cifre importanti per prodotti che non rispondono alle nostre esigenze. Tenete in considerazione il fatto che l'assunzione degli integratori non deve essere continuativa, ma si devono osservare dei momenti di pausa. Il tutto, come detto, deve essere valutato da un esperto".

Necrologie