Zonta: «Inaccettabili critiche di ex sindaci»

Zonta: «Inaccettabili critiche di ex sindaci»
29 Agosto 2016 ore 07:02

«Il motivo per cui il centrodestra ha vinto alle ultime elezioni amministrative è dovuto al fatto che in passato le precedenti giunte non hanno fatto nulla». Non usa giri di parole Emilio Zonta (nella foto), ex assessore, che ha voluto rispondere in questo modo alle critiche mosse al sindaco Tramonti da parte degli ex sindaci del paese e delle opposizioni. Emilio Zonta è stato assessore alla Cultura e allo Sport negli anni ’90 con la giunta del primo cittadino Enrico Carrero, figlio dell’ex sindaco Gottardo Zontae padre dell’attuale assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Zonta. Ma non è sul suo« cursus honorum» politico che si è voluto soffermare Zonta.

Il suo intervento è dovuto ai recenti attacchi da parte di «ex sindaci che in passato non hanno fatto nulla». «Basta ricordare – ha proseguito Zonta – la vicenda del palazzetto della pallavolo, dove abbiamo perso una grande squadra e un progetto ambizioso. Mentre la seconda vicenda riguarda la ferramenta Astori, che si sono fatti scippare sempre da Montichiari. Un’azienda tra le più importanti della bassa bresciana». Poi Zonta ha parlato di ciò che sta realizzando la giunta Tramonti. «Nessuno ha la bacchetta magica. Ricordo che ad inizio mandato e non a ridosso delle elezioni si è deciso di asfaltare le strade. Se in passato in piazza Matteotti erano state realizzare panchine in ferro, oggettivamente scomode, oggi si critica qualsiasi cosa, come il rifacimento della piazza».

Valerio Morabito


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia