Menu
Cerca
VACCINAZIONE

Tutte le date dei vaccini in Regione Lombardia per ogni fascia di età: si finisce a metà luglio o a metà ottobre

Bertolaso ha dettato l'agenda delle vaccinazioni: dipenderà dalla disponibilità dei vaccini, ma si potrebbe concludere per metà luglio

Tutte le date dei vaccini in Regione Lombardia per ogni fascia di età: si finisce a metà luglio o a metà ottobre
Politica Brescia, 01 Aprile 2021 ore 12:44

Tutte le date dei vaccini in Regione Lombardia per ogni fascia di età: si finisce a metà luglio o a metà ottobre.

E’ stato presentato attraverso una conferenza stampa il piano di vaccinazione di massa della Regione Lombardia.

Alla presenza del presidente Attilio Fontana, della vice-presidente e Assessore al Welfare Letizia Moratti e del responsabile Tecnology&Operation di Poste Italiane Mirko Mischiatti (che ha presentato il nuovo portale di Regione Lombardia), il Commissario Straordinario Guido Bertolaso ha spiegato modi e tempi della campagna di vaccinazione di massa, specificando che molto dipenderà dalla disponibilità dei vaccini.

«Il generale Figliuolo ci ha chiesto di assistere ad una vaccinazione domiciliare e lo abbiamo accontentato trasmettendo in diretta: Figliuolo ha ringraziato gli operatori sanitari che stanno provvedendo a queste vaccinazioni sul territorio – ha detto in apertura di intervento Bertolaso -. Gestiremo così le vaccinazioni a distanza, cioè con Unità Mobili per i quali abbiamo coinvolto Areu. Ad oggi sono attivi 210 centri vaccinali e la campagna procede spedita. Le Rsa sono praticamente immunizzate, mentre il personale scolastico è a buon punto con il 74% degli utenti che hanno ricevuto almeno la prima dose. Da qui all’11 aprile verranno somministrati altri 386mila vaccini. Entro il week-end di Pasqua completeremo almeno la prima dose per tutti gli Over80 della Lombardia. La nostra strategia è di agire a categorie: vogliamo prima completare le prime fasi entro l’11 aprile, per poi spostarci verso le fasce più giovani. Dal 12 al 30 aprile via alla fascia 75-79 anni, per poi arrivare al 1 maggio con mille linee vaccinali attive».

La time-line di Bertolaso

Il Commissario ha poi dato diverse date di riferimento, anche se tutto dipenderà dall’effettivo approvigionamento dei vaccini: «Entro il 26 aprile termineremo la vaccinazione per la fascia 75-79 anni, ora che abbiamo la certezza della prima dose. Questa fascia si prenota dal 2 al 12 di aprile. Il 15 di aprile apriremo le prenotazioni per la fascia 70-74 anni, che inizieranno la somministrazione il 27 aprile: questa fascia finirà il 12 maggio o, speriamo, l’8 maggio (con 65mila somministrazioni al giorno, frutto di carichi importanti di vaccini). Per la fascia 60-69 anni inizieranno le prenotazioni il 22 aprile, e le somministrazioni inizieranno il giorno successivo rispetto alla chiusura della fascia precedente e che terminerà il 18 maggio o il 9 giugno. La nostra sarà un’operazione tipo Israele, immunizzando le categorie più a rischio cioè dai 60 in su. Dopodichè provvederemo con la fascia 50-59 anni: dal 30 aprile o 15 maggio apriremo le prenotazioni, la vaccinazione inizierà o il 19 maggio o il 10 giugno e le cose finiranno o il 16 luglio o il 7 giugno. Infine, il via alla vaccinazione Under49 si parte o a metà maggio o a metà giugno con le prenotazioni, con inizio o l’8 giugno o il 17 luglio e con termine o il 18 luglio o il 20 ottobre. I dati sono più o meno affidabili, ma sicuramente non c’è un margine di errore di un mese».

Necrologie