Menu
Cerca

TERREMOTO DI MANTOVA DEL 2012: ARRIVANO I SOLDI

TERREMOTO DI MANTOVA DEL 2012: ARRIVANO I SOLDI
Politica 11 Gennaio 2017 ore 11:16

SISMA DI MANTOVA DEL 2012: IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA ROBERTO MARONI FIRMA NUOVE ORDINANZE: APPROVATI I PROGETTI PER LASCUOLA MATERNA E AREA ARTIGIANALE. STANZIATI FONDI PER INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO.

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, in qualita' di Commissario delegato per l'emergenza sisma e ricostruzione in Lombardia, ha firmato nuovi provvedimenti a favore dei territori in provincia di Mantova colpiti dal terremoto del 2012.

SCUOLA MATERNA 'G. GARIBALDI' SAN BENEDETTO PO

In particolare, con l'ordinanza n.277, e' stato approvato il progetto esecutivo per la gara d'appalto per la realizzazione dei lavori di riparazione e miglioramento sismico della scuola materna 'G. Garibaldi' di San Benedetto Po e individuato in 738.995 euro il contributo da assegnare al Comune di San Benedetto Po, in previsione dell'indizione della gara.

MAGAZZINO COMUNALE DI SCHIVENOGLIA

Con l'ordinanza n. 278 viene approvato il progetto definitivo del Comune di Schivenoglia, relativo alle opere di miglioramento sismico del magazzino comunale. Per questo intervento viene assegnato al Comune un contributo di 58.000 euro, cui si aggiungeranno 6.000 euro di cofinanziamento a carico dello stesso Comune, per coprire l'intero importo di 64.000 euro.

ZONA ARTIGIANALE SAN GIACOMO DELLE SEGNATE

Con l'ordinanza n.279 si approva il progetto definitivo del Comune di San Giacomo delle Segnate, per la realizzazione dei lavori di riqualificazione dell'urbanizzazione primaria della zona artigianale del Comune di San Giacomo delle Segnate. L'ordinanza stabilisce inoltre l'assegnazione del contributo di 280.000 euro al Comune, per la realizzazione di questo intervento.

32 INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO EDIFICI IMPRESE

Con l'ordinanza n.280 si prende atto degli esiti dell'istruttoria a cura della Direzione generale Sviluppo economico di Regione
Lombardia relativi alle istanze presentate da imprese che si trovano nella zona del 'cratere sismico', per gli interventi di miglioramento sismico sugli edifici produttivi. Per la realizzazione di questi interventi, formalizzati in 32 progetti, viene stanziato un contributo di 2.039.261,99 euro, destinato, nel dettaglio, a: 26 interventi per la rimozione delle carenze strutturali (1.354.144,95 euro) e 6 interventi di miglioramento sismico degli edifici (685.117,04).

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO SU EDIFICI NON DANNEGGIATI

Da ultimo, con l'ordinanza n.281, vengono aperti i termini per la concessione del finanziamento a imprese agricole e agroindustriali con unita' produttiva nei Comuni del 'cratere sismico, che, pur non avendo subito danni in seguito al sisma,
hanno l'obbligo di intervenire sulle strutture produttive, con miglioramenti sismici. L'ordinanza consente quindi di finanziare interventi per la
rimozione di carenze strutturali e per il rafforzamento locale finalizzato al raggiungimento almeno del 60 per cento della sicurezza sismica richiesta a un edificio nuovo. Per questi interventi viene stanziato 1 milione di euro, con la possibilita' di rendere disponibili ulteriori fondi, se necessario, attingendo a risorse residue.


Necrologie