Soldi discariche investiti in opere pubbliche

Soldi discariche investiti in opere pubbliche
07 Agosto 2016 ore 23:16

Novecento mila euro in più nelle casse del Comune arrivati dalla discarica «Sistema». La notizia è stata data dall’assessore al Bilancio Renato Baratti durante l’assemblea consiliare di martedì 26 luglio. Molti di questi soldi serviranno a realizzare opere pubbliche. L’obiettivo è quello di risistemare la città e il territorio, questo la Giunta lo aveva già espresso con la presentazione del piano triennale, tale che sono stati stanziati per il 2016 oltre 6 milioni di euro metà dei quali se ne andranno per l’ampliamento della scuola primaria di sant’Antonio. «Un intervento importante vista la crescita dei residenti in quella zona – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Beatrice Morandi – Un milione di euro invece verranno destinati alla realizzazione della variante est al centro abitato. le restanti quote del piano serviranno a rendere migliori strade e marciapiedi».

Stanziati invece 750 mila euro per ridare nuova vita ad un edificio comunale dismesso dal 2007. si tratta della biblioteca, la volontà dell’Amministrazione è quella di riuscire a creare anche una sede che possa ospitare la banda cittadina, la scuola d’archi «Pellegrino» e la scuola di danza classica. Rispetto a questo recupero la minoranza consiliare ha espresso le sue priorità «Siamo sicuramente felici del fatto che l’amministrazione abbia recuperato dei soldi che le spettavano dalla convenzione dalla discarica sistema – ha commentato il consigliere della Lega nord Marco Togni – Ma riteniamo che possano essere usati per cose diverse. Di questi 900, 700 saranno utilizzati per il recupero della biblioteca, riteniamo ci siano delle altre priorità». Dalla sua il piano triennale risulta ricco e articolato, molti gli obiettivi in programma.

Tania D’Ausilio 


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia