approvata la variazione a bilancio in consiglio

Scuola, sociale, Tari e ripartenza: Azzano Mella destina i fondi Zona rossa

Il sindaco: "Siamo soddisfatti delle scelte perché pensiamo possano raggiungere e dare risposta davvero a tutti i bisogni dovuti a questa specifica e straordinaria situazione. Allo stesso tempo siamo consapevoli della necessità di continuare a monitorare con attenzione e sensibilità le esigenze del nostro territorio".

Scuola, sociale, Tari e ripartenza: Azzano Mella destina i fondi Zona rossa
Bassa, 10 Agosto 2020 ore 15:12
Alla seduta di consiglio di giovedì sera ad Azzano Mella era presente solo la maggioranza, che ha approvato la quarta variazione a bilancio stabilendo come impiegare i fondi ottenuti con il decreto Rilancio.

Scuola, sociale, Tari e ripartenza: Azzano Mella destina i fondi Zona rossa

Grazie alla scelta della maggioranza, i fondi per le minori entrate (95.000 euro) saranno destinati a coprire gli ammanchi per mancati accertamenti Imu e addizionale Irpef, senza incidenze negative sul bilancio, mentre i fondi per le Zone Rosse (208.400 euro) saranno destinati alla riduzione della TARI, parte fissa e variabile di utenze sia domestiche che non domestiche. “In una situazione difficile a livello generale rappresenta un contributo tangibile in grado di raggiungere tutti i nostri residenti e le attività del territorio colpite”, hanno spiegato dall’Amministrazione guidata dal sindaco Angela Pizzamiglio.
“Abbiamo previsto maggiori risorse nel campo della scuola, compresa quella dell’infanzia, per poter finanziare l’adeguamento ed il potenziamento di servizi quali la mensa, l’aiuto compiti e l’anticipo/posticipo e per scongiurare il rincaro delle rette – ha sottolineato il primo cittadino di Azzano – Maggiori stanziamenti anche nel settore sociale, per poter intervenire su situazioni emergenziali critiche e per implementare i servizi di assistenza. Specifiche ingenti risorse sono destinate anche all’acquisto di tutti i beni, servizi, Dpi  e alla sanificazione per la sicurezza ed il contrasto alla diffusione del Covid-19. Abbiamo infine trovato risorse anche per finanziare un prossimo bando “Bonus ripartenza” dedicato alle attività commerciali di piccolo vicinato. Siamo soddisfatti delle scelte perché pensiamo possano raggiungere e dare risposta davvero a tutti i bisogni dovuti a questa specifica e straordinaria situazione. Allo stesso tempo siamo consapevoli della necessità di continuare a monitorare con attenzione e sensibilità le esigenze del nostro territorio per poter intervenire prontamente”.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia