Consiglio comunale

Longhena ritrova il sindaco Plodari ma perde un assessore

Nella seduta di oggi, sabato, Gianluca Mainardi ha lasciato la Giunta: al suo posto Jacopo Baiguera.

Longhena ritrova il sindaco Plodari ma perde un assessore
Politica Bassa, 31 Luglio 2021 ore 16:40

Giancarlo Plodari è tornato ufficialmente al comando di Longhena e, stamattina, sabato, ha presieduto il primo Consiglio comunale dopo la tempesta.

Plodari è tornato al comando

Il sindaco è ancora lui, Giancarlo Plodari, che dopo aver rassegnato improvvisamente le dimissioni due settimane fa, ha deciso di ritirarle e tornare al comando del suo paese. Stamattina ha presidiato il Consiglio comunale e non sono mancati spiegazioni, chiarimenti, domande ma anche dimissioni da parte di uno degli assessori.
"Ho rassegnato le mie dimissioni per motivi personali e ho deciso di ritirarle per motivi tecnici, dato che non era certo il paese potesse rientrare nella tornata di ottobre - ha detto - E' meglio che la comunità vada avanti. Ho sempre cercato di fare il sindaco al meglio, anche se so di non essere stato perfetto ma cercherò di portare avanti le cose come riesco per la nostra comunità. Il mio impegno c'è per i prossimi mesi".

Anche il consigliere Sara Zubani ha voluto dire la sua: "Questa situazione ha destabilizzato tutti, compresa la maggioranza, speriamo di portare avanti l'amministrazione del comune - ha affermato - Non vogliamo fare semplicemente amministrazione ordinaria ma impegnarci a lavorare nella maniera più corretta possibile. Volevo smentire anche tutte le voci più fantasiose che sono circolate in paese in questi giorni: dalle malattie alle minacce di morte".
La minoranza di Nicoletta Benedetti ha espresso la sua speranza. "Questa dimissioni sono state scioccanti, così come il ritiro - ha affermato - Ci auguriamo che sia stato solo un momento e che la legislatura venga portata a termine, anche se ci è sembrato un comportamento irresponsabile".

Le dimissioni dell'assessore Mainardi

Gianluca Mainardi ha deciso di dimettersi. Assessore all'Urbanistica ha deciso di rassegnare le dimissioni, ma rimanere in Consiglio come consigliere, per "vedute differenti" con il sindaco Giancarlo Plodari. "Viste le dimissioni del sindaco e poi il ritiro, per come è stata gestita la cosa senza argomenti e visto che c'erano delle argomentazioni in sospeso ho deciso di lasciare - ha detto - E' stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. E' dal 2004 che sono in Amministrazione, mi dispiace ma come dico sempre non ho sposato il Comune e non mi da da mangiare".  Al suo posto è entrato in Giunta Jacopo Baiguera.

Necrologie