Politica

Novellini non ci sta: "Volpi sta copiando"

Novellini non ci sta: "Volpi sta copiando"
Politica Montichiari, 21 Giugno 2017 ore 11:52

Secondo Alessandro Novellini, Enrico Volpi, con lui al ballottaggio alla carica di sindaco di Castiglione delle stiviere, ha copiato il primo cittadino di Cervia, utilizzando parti importanti del suo programma.

«Leggendo e rileggendo il programma - afferma Novellini - mi sono accorto che alcune idee, soprattutto nell'ambito della coesione sociale, erano belle, condivisibili, ma soprattutto di sinistra. Di certo non dell'area politica e culturale a cui fa riferimento la coalizione di Volpi». Da qui l'idea di una ricerca via internet con un semplice copia-incolla che ha rinviato subito alle linee programmatiche del sindaco Luca Coffari di Cervia. Il documento si trova sulla pagina del sindaco nel sito del comune emiliano. «La cosa ancora più strana - afferma Novellini - è che il sindaco Coffari è un sindaco del Pd».

Novellini scorre il programma. «Le parti sono in molti casi dei veri e propri copia e incolla. I passaggi dove non sono state cambiate nemmeno le virgole sono quelli inerenti alla cultura. Sappiamo che Volpi ha coinvolto intellettuali e uomini di cultura. Poi scopriamo che la linea programmatica che si legge nel suo programma è il copia-incolla di Cervia. I nostri professori, al liceo, se ci avessero visto copiare ci avrebbero di sicuro rimandati o espulsi dalla classe».

L'altro esempio eclatante, continua Novellini, è il settore dei servizi sociali. «Qui si è preso pari pari il programma del sindaco del Pd, progressista, e lo si è fatto proprio, spacciandolo per un programma che cambierà il mondo del sociale a Castiglione delle Stiviere. Ambito che, a detta loro, sarebbe uno di quelli dove si registrano i maggiori problemi». Novellini continua a scorrere in modo certosino il programma di Volpi e del sindaco Coffari. «La stessa cosa si verifica sull'idea di città, ma ci sono anche parti che sono prese dal Dup di San Sepolcro e di Pavullo. Insomma, un lavoro certosino di taglia e cuci che, fatto da chi sbandiera amore e orgoglio castiglionese, lascia quanto meno perplessi». Novellini, dunque, conclude con due battute. «Siamo stati accusati dal nostro avversario di centrodestra di essere il vuoto pneumatico e di non avere idee. Il nostro programma, però, lo abbiamo scritto e pensato noi con i nostri concittadini.

A Finadri, dunque, vorrei dire che dato che ha trovato affinità con il programma di Volpi, citando proprio quest'ultimo che mi accusò di essere una brutta copia della destra, mi sento di dire che se vuole un buon originale è meglio che venga dalla nostra parte, anziché stare con una brutta copia».Ma come ribatte il candidato sindaco di centrodestra dall'accusa di aver copiato una buona parte del programma elettorale? Enrico Volpi si dice stupito dall'accusa di Novellini: «Non conosco il sindaco di Cervia, non so chi sia. Abbiamo lavorato in venti sul nostro programma e abbiamo discusso punto per punto, partendo da appunti e osservazioni. Se qualche appunto o spunto può essere stato preso da altre realtà non mi è noto, ma posso dire che tutto il nostro programma è stato poi redatto e scritto guardando alle esigenze di Castiglione».


Necrologie