IL NUOVO DPCM

“Lombardia zona rossa, ma è una punizione che non meritiamo”

Per almeno due settimane la Lombardia sarà in zona rossa, nonostante il Presidente Fontana non sia d'accordo con la decisione

“Lombardia zona rossa, ma è una punizione che non meritiamo”
Politica Brescia, 15 Gennaio 2021 ore 14:48

“Lombardia zona rossa, ma è una punizione che non meritiamo”. Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana, questa mattina in visita a Concorezzo per alcuni appuntamenti istituzionali.

Fontana in visita a Concorezzo: “Lombardia zona rossa, punizione che non meritiamo”

La visita del governatore Attilio Fontana a Concorezzo si apre con dichiarazioni importanti, rilasciate pochi minuti fa ai giornalisti presenti all’incontro. A tenere banco, ovviamente, l’ingresso della Lombardia in zona rossa, che sembra ormai sempre più imminente. Una scelta sulla quale Fontana resta molto critico. Ecco le sue parole:

“Parlavo poco fa con il Ministro Speranza e facevo presente che c’è qualcosa che non va nei conti e nei parametri, che secondo me vanno rivisti perché siamo oggettivamente in una fase di miglioramento dei numeri. Credo che la zona rossa sia una punizione che la Lombardia non si merita: abbiamo fatto tanti sacrifici, i cittadini si sono comportati molto bene e credo che la zona rossa troppo penalizzante”.

Zona rossa e scuole chiuse

Zona rossa è dunque èconfermata, così come l’ormai prossima chiusura delle scuole.

“Il problema è che il conteggio dell’indice RT è assolutamente opinabile e, riferendosi a dati vecchi, non tiene conto delle evoluzioni. Speranza effettuerà dei nuovi controlli, ma per ora siamo in zona rossa e le scuole lunedì non riapriranno”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli