Menu
Cerca

L'idroscalo è ufficialmente aperto!

L'idroscalo è ufficialmente aperto!
Politica 23 Aprile 2017 ore 07:54

Un’area verde che si affaccia direttamente sul lago di Garda e unisce richiamo a luoghi di memoria storica, rilievo turistico e utilità per la comunità locale.

 

Aperto ufficialmente oggi (22 aprile 2017) il parco Idroscalo di Desenzano del Garda, circa 12mila metri quadrati di verde vista lago.

Tutta l’area dell’ex Idroscalo dello storico Reparto alta velocità di Desenzano  (circa 41.000 mq) è da un secolo proprietà del Ministero della Difesa e da oggi una porzione di questo stupendo spazio affacciato sul lago (grande quasi quanto l’area verde della Spiaggia d’oro) è fruibile da tutti i desenzanesi e ospiti della città.

In un soleggiato sabato di primavera, accompagnati dalla Banda di Desenzano e alla presenza delle autorità civili e militari, molti cittadini hanno potuto godere di quello che il colonnello Davide Re del 6° Stormo di Ghedi ha definito «un vero angolo di paradiso».

Questo luogo è legato lago e alla storia del reparto alta velocità e, in particolare, al nome del maresciallo Francesco Agello che conquistò il record mondiale di velocità raggiungendo i 709,209 km orari ed entrando così nella storia del volo.

In memoria dell’epoca del Rav, il 1° ottobre 1967 fu inaugurato in piazza Matteotti il monumento agli aviatori del Reparto Alta Velocità. Il Giornale di Brescia ne dava notizia su quattro colonne riportando puntualmente tutti gli interventi, aperti dal sindaco Tullio Zago e conclusi dal Gen. Aldo Remondino in rappresentanza del Ministero della Difesa. Così l’anonimo cronista chiudeva l’articolo: «Al termine dell’applaudito intervento del Capo di Stato Maggiore, gli avieri, i parenti dei Caduti e i numerosi cittadini presenti hanno compiuto una visita all’ex Idroscalo ricco di tante memorie del reparto Alta velocità. Il bellissimo parco, ha auspicato il Sindaco di Desenzano, starebbe bene aperto al pubblico». Mezzo secolo dopo, l’auspicio del sindaco di allora è diventato realtà.

L’attuale sindaco Rosa Leso ha ringraziato per questo traguardo i colonnelli Antonio Saraceni e Davide Re, presenti all’apertura, e l’ex comandante del 6° Stormo di Ghedi Andrea Di Pietro, che «con l’amministrazione comunale hanno condiviso un percorso intelligente e l’obiettivo di valorizzare di una zona pressoché inutilizzata dell’idroscalo, per metterne una parte a beneficio di tutti i cittadini. Un percorso durato più di tre anni e che oggi consegna ai desenzanesi un luogo di relax e di socializzazione, dove godere del lago e del nostro territorio. Un posto dove si aprono lo spirito, la mente e il cuore».

Anche il colonnello Antonio Saraceni ha così sottolineato l’importanza del percorso condiviso: «Quando non ci si fa la guerra, ma si collabora, nel nostro Paese si possono raggiungere risultati molto positivi. Ringrazio la giunta di Desenzano per aver saputo sempre dialogare».


Necrologie