VACCINAZIONE

In Lombardia aprono le prenotazioni per gli over 65, possibile la zona gialla dal 26 aprile

E' il giorno dell'apertura delle prenotazioni per il siero vaccinale per la fascia dai 65 ai 69 anni e i dati in miglioramento lasciano sperare la zona gialla dal 26 aprile

In Lombardia aprono le prenotazioni per gli over 65, possibile la zona gialla dal 26 aprile
Politica Brescia, 19 Aprile 2021 ore 07:39

In Lombardia aprono le prenotazioni per gli over 65, possibile la zona gialla dal 26 aprile.

E' il giorno dell'apertura delle prenotazioni per il siero vaccinale per la fascia dai 65 ai 69 anni: oggi, lunedì 19 aprile, il portale di Poste Italiane accetterà le prenotazioni in attesa che i numeri dei nuovi vaccini in arrivo possano dare una data certa anche per le successive categorie che andranno vaccinate.

Nel mentre, si apre una settimana chiave per la Lombardia, che ha dati in costante miglioramento e sogna la zona gialla a partire da lunedì 26 aprile. Sempre in settimana, si saprà con esattezza cosa porterà la zona gialla, con nel mirino le molte riaperture annunciate dal Premier Mario Draghi e che saranno al vaglio del Consiglio dei Ministri in questi giorni.

Ottimista il governatore lombardo Attilio Fontana: “Presto in Lombardia aperture graduali. I dati sono in miglioramento. Penso ad esempio ai bar e ai ristoranti. O ai cinema, teatri, piscine e palestre che da mesi ormai aspettano di poter riaprire”.

Covid, Fontana: “Presto in Lombardia aperture graduali”

“È arrivato il momento di programmare in tempi brevi un piano per le riaperture, seguendo il criterio della progressività e del buonsenso. Queste le proposte che come Regioni abbiamo avanzato al Cts nazionale e al Governo”. Così il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana commenta le proposte fatte al Cts e al Governo sul tema delle riaperture.

“Personalmente – spiega – sono dell’opinione che gradualmente, già dalla prossima settimana (quella che si apre oggi, ndr), si possano stabilire procedure per riaperture, dando a tutti la possibilità di riacquistare un po’ di libertà e soprattutto alle attività commerciale di programmare la ripresa del lavoro”.

Si pensa alla riapertura delle attività commerciali

“Penso ad esempio – aggiunge il presidente – ai bar e ai ristoranti che con il bel tempo in arrivo potrebbero riaprire il servizio all’esterno. Già questo sarebbe un piccolo, ma importante allentamento. O ai cinema, teatri, piscine e palestre, che da mesi ormai aspettano di poter riaprire in sicurezza seguendo i protocolli necessari”.

“Fondamentale – evidenzia – è che tutti noi proseguiamo a comportarci con grande senso di responsabilità affinché ogni allentamento non sia vissuto come un ‘liberi tutti’, ma come una grande opportunità da non sprecare”.

Necrologie