Fusione Castiglione-Solferino, Lega contro ipotesi nuovo referendum

Fusione Castiglione-Solferino, Lega contro ipotesi nuovo referendum
12 Luglio 2016 ore 15:42

“Noi siamo da sempre favorevoli nel dare la parola al popolo, ma in questo caso abbiamo voluto astenerci, perché i cittadini hanno già votato tre mesi fa e hanno dichiarato la propria contrarietà all’unione dei due Comuni.” Così Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord in Consiglio Regionale, è intervenuto nell’aula di Palazzo Pirelli durante l’odierna discussione della proposta di referendum per la fusione dei Comuni di Solferino e Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. “Perché un altro referendum? Facciamo votare i cittadini fino a quando si esprimono come vorrebbero i maggiorenti locali del PD? L’85 per cento dei solferinesi ha già votato No contro l’ipotesi di una gestione associata con Castiglione delle Stiviere: un ulteriore referendum sarebbe non solo inutile ma anche dannoso in quanto comporterebbe unicamente uno spreco di denaro pubblico. Si tratta di 50 mila euro letteralmente gettati al vento, una spesa che ricadrà interamente sul bilancio regionale. A questo proposito annuncio già che nella prossima sessione di bilancio chiederò che i costi dei referendum di fusione ricadano anche sulle casse comunali e sono sicuro che in questo modo eviteremo in futuro nocive e pesanti forzature”. 


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia