Menu
Cerca
politica iseana

Sfiducia all’assessore Prati: per Forza Italia è una “rottura” del Centrodestra

Dopo i duri commenti della minoranza di Iseo, è arrivato anche il comunicato del coordinamento provinciale di Forza Italia, che ha espresso piena solidarietà a Giovanna Prati e confida in un "ripensamento" da parte della maggioranza iseana.

Sfiducia all’assessore Prati: per Forza Italia è una “rottura” del Centrodestra
Politica Sebino e Franciacorta, 06 Aprile 2021 ore 19:25

Le crepe all’interno della maggioranza di governo di Iseo si fanno più profonde e, nonostante Iseo Sicura abbia sottolineato che ci siano buonissimi rapporti con Forza Italia, sembra che la coalizione di Centrodestra stia per “franare”. Il provinciale degli Azzurri ha infatti condannato l’atto compiuto dall’Amministrazione del sindaco Marco Ghitti, che con un decreto datato Sabato Santo ha “licenziato” l’assessore al Bilancio, Tributi, Commercio e Partecipate perché “venuto meno il rapporto di fiducia” e perché l’assessore avrebbe espresso pareri personali non in linea con la politica della maggioranza.

FI sulla sfiducia all’assessore Prati: “Rottura dell’unità politica”

Il coordinamento provinciale di Forza Italia Brescia ha commentato con queste parole il “licenziamento” dell’assessore al Bilancio da parte del sindaco Marco Ghitti: “La sfiducia all’assessore al Bilancio Giovanna Prati, nonché coordinatrice di Forza Italia a Iseo, è un fatto amministrativo grave soprattutto nei riguardi degli iseani che dall’attuale amministrazione, soprattutto in questo momento storico cosi critico causa Covid , si aspettano compattezza e buon governo, e non invece un’Amministrazione in cui si alimentano inutili litigi e divisioni – hanno sottolineato il segretario provinciale Alessandro Mattinzoli, il suo vice Luigi Gaggia, il responsabile provinciale degli Enti locali Paolo Fontana e il suo vice Gianluigi Raineri – Viene ribadita da parte della Segreteria provinciale e degli Enti locali fiducia a Giovanna Prati e apprezzamento per l’importante e positivo lavoro svolto fino a oggi per il bene della sua comunità”.

A non passare inosservata agli occhi del partito di Centrodestra è stata anche la modalità di comunicazione della sfiducia all’ormai ex assessore, definita “inaccettabile” poiché avvenuta, tra le altre cose, il Sabato Santo.

“Tra alleati che hanno ottimi rapporti, come sostiene il sindaco, non ci si comporta in questa maniera – hanno continuato  dal provinciale – Il Sindaco Ghitti, sfiduciando l’assessore e coordinatore di Forza Italia di Iseo, anziché
fare sintesi tra le varie anime della coalizione, si assume la responsabilità politica di rompere l’unita del Centrodestra. Forza Italia ha sempre lavorato per un Centrodestra unito e per una proposta seria e concreta di governo, contribuendo in maniera determinante all’elezione del sindaco Ghitti, che ha vinto con uno scarto di soli 43 voti e con la Prati che ha preso 296 preferenze e Luciano Ragni (capogruppo di Iseo Sicura, ndr) 157″.

Dal provinciale di FI l’auspicio è che ci sia un “repentino ripensamnto per ricomporre il Centrodestra, confidando che Ghitti non voglia invece far diventare la sua Amministrazione minoranza reale nel paese”.

Mattinzoli e il provinciale promuoveranno un incontro formale con il sindaco, in modo da comprendere se ci sia o meno la volontà di proseguire uniti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli