Politica

Consiglio diviso per le piante del Laghetto

L'incarico affidato a un agronomo non è stato condiviso dalla minoranza che è partita all'attacco.

Consiglio diviso per le piante del Laghetto
Politica Bassa, 27 Ottobre 2017 ore 08:50

L’incarico affidato a un agronomo divide il Consiglio comunale. E l'opposizione interroga la Giunta.

Consiglio diviso da una nomina

Secondo la minoranza “Alternativa per San Paolo”, la determina d'incarico sarebbe stata approvata ad hoc per un agricoltore della zona. Attraverso la nomina di uno specialista, l’imprenditore avrebbe quindi l’autorizzazione a tagliare alcune piante in un'area verde protetta denominata Laghetto.

"A San Paolo ci sono persone che hanno modo di essere critiche - ha commentato il consigliere di Alternativa Alessandro Zanisi - Non comprendo perché la comunità si deve far carico del costo di uno specialista. La vostra è una scelta politica che ha un nome e un cognome».

A replicare il sindaco Giancarla Zernini. "L’incarico è stato conferito non per far fronte alla richiesta di uno specifico agricoltore, ma per offrire consulenza a tutti gli imprenditori agricoli. Il tecnico incaricato è un professionista con esperienza nel settore agricoltura, è insegnante e consulente del parco Oglio Nord, quindi collabora con altri comuni limitrofi. Sono convinta che la salvaguardia e la tutela del territorio passi anche dalla collaborazione con gli imprenditori agricoli con i quali intendiamo ricercare il giusto compromesso".

Leggi l’articolo completo sull’edizione cartacea del 27 ottobre.

Seguici sui nostri canali
Necrologie