Politica
REGIONE LOMBARDIA

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco

I membri del Consiglio di amministrazione di Aria,  l’Azienda regionale per l’innovazione e per gli acquisti della Lombardia, hanno rassegnato le dimissioni in blocco.

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco
Politica Brescia, 25 Marzo 2021 ore 14:16

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco.

Era solo questione di tempo e oggi, giovedì 25 marzo 2021, è arrivato l’annuncio. I membri del Consiglio di amministrazione di Aria,  l’Azienda regionale per l’innovazione e per gli acquisti della Lombardia, hanno rassegnato le dimissioni in blocco.

Aria, dimissioni in blocco del Cda

Dopo il caos vaccini dei giorni scorsi in diverse città lombarde e le polemiche sollevate da Guido Bertolaso (a seguito delle convocazioni extra-large a Niguarda), Letizia Moratti e dallo stesso presidente Attilio Fontana (che aveva chiesto le dimissioni dei vertici), il destino della società era praticamente segnato. E come annunciato dal governatore sarà l’attuale direttore generale Lorenzo Gubian a guidare Aria in qualità di amministratore unico.

Ad annunciare le dimissioni è stato il vice presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale della Lombardia, Marco Colombo (Lega), nel corso dell’audizione dello stesso Gubian.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie