Menu
Cerca
REGIONE LOMBARDIA

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco

I membri del Consiglio di amministrazione di Aria,  l’Azienda regionale per l’innovazione e per gli acquisti della Lombardia, hanno rassegnato le dimissioni in blocco.

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco
Politica Brescia, 25 Marzo 2021 ore 14:16

Caos vaccini: il Cda di Aria non ci sta e si dimette in blocco.

Era solo questione di tempo e oggi, giovedì 25 marzo 2021, è arrivato l’annuncio. I membri del Consiglio di amministrazione di Aria,  l’Azienda regionale per l’innovazione e per gli acquisti della Lombardia, hanno rassegnato le dimissioni in blocco.

Aria, dimissioni in blocco del Cda

Dopo il caos vaccini dei giorni scorsi in diverse città lombarde e le polemiche sollevate da Guido Bertolaso (a seguito delle convocazioni extra-large a Niguarda), Letizia Moratti e dallo stesso presidente Attilio Fontana (che aveva chiesto le dimissioni dei vertici), il destino della società era praticamente segnato. E come annunciato dal governatore sarà l’attuale direttore generale Lorenzo Gubian a guidare Aria in qualità di amministratore unico.

Ad annunciare le dimissioni è stato il vice presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale della Lombardia, Marco Colombo (Lega), nel corso dell’audizione dello stesso Gubian.

Necrologie