Asola, 200 mila euro per le strade

Asola, 200 mila euro per le strade
24 Luglio 2016 ore 22:53

«Asfaltare la ex strada statale 343 nel centro abitato è questione di giorni». Ad affermarlo è il sindaco Raffaele Favalli, che ha confermato l’avvio delle operazioni dopo che nei giorni scorsi sono stati consegnati i lavori per le asfaltature di alcuni dei tratti più ammalorati della rete stradale provinciale. Si dovrebbe trattare di una prima parte delle bitumature che il servizio gestione manutenzione stradale della Provincia conta di eseguire durante l’estate per rispondere anche alle sollecitazioni di cittadini e automobilisti che chiedono strade sicure e con manutenzione periodica. Del resto le strade sono già pericolose così come sono e con le buche non si fa altro che peggiorare la situazione. L’importo complessivo del primo pacchetto di interventi è di 1.652.000 euro. Ad aggiudicarsi l’appalto è stata la ditta Flumar di Boretto di Reggio Emilia, mentre gli altri lotti di lavori saranno rispettivamente di 1 milione di euro, 926.415 euro, 695.370 euro e 469.769 euro. Gli interventi andranno avanti per tutta l’estate e potranno vedere al lavoro più squadre in parallelo, ma in località diverse.

La progettazione è a cura dell’Area lavori pubblici e trasporti di Palazzo di Bagno. Nonostante questi lavori imminenti finanziati dalla Provincia, la situazione sulla strade asolane rimane complessa. Occorre mettere in sicurezza alcune arterie stradali e in tempi non sospetti il primo cittadino Favalli, insieme alla sua amministrazione comunale, ha chiesto «interventi necessari sulla strada provinciale 2, nel tratto Casalromano – Asola», dove lo scorso anno ci sono stati due incidenti mortali, «mentre con il sindaco di Casalmoro abbiamo chiesto la riqualificazione della ex strada statale 343 nel tratto Casalmoro – Asola. Si tratta di interventi oltremodo necessari», ha aggiunto il sindaco Raffaele Favalli. Se da un lato, dunque, ci sono delle richieste ben precise, dall’altro lato «come Comune abbiamo un piano asfalti dall’importo complessivo di 200 mila euro (somme a disposizione incluse) che possiede un crono programma ben preciso e che toccherà alcune vie di Asola, della frazione di Castelnuovo, della ex provinciale San Pietro Cadimarco e di via Compartitori».

E’ questo, dunque, il piano per cercare di risolvere problemi che lungo le strade dell’asolano e dell’alto mantovano in generale si trascinano da troppo tempo. Nelle prossime settimane, a quanto pare, dovrebbero cadere piogge di euro per tappare le tante buche che si trovano sull’asfalto. Solo per la Goitese e Castiglione sono previsti un milione di euro, all’Oglio Po, al destra e sinistra Secchia, all’asolano e all’hinterland del capoluogo, arriveranno oltre 2 milioni aggiuntivi per le rotatorie. Gli automobilisti possono tirare un sospiro di sollievo, ma senza distrarsi.

Valerio Morabito 


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia