Menu
Cerca

Decreto Sostegni e Mille Proroghe, le novità su contributi a fondo perduto e Cassa integrazione

Decreto Sostegni e Mille Proroghe, le novità su contributi a fondo perduto e Cassa integrazione
Idee & Consigli 01 Aprile 2021 ore 11:20

Il Governo Draghi ha emanato nei giorni scorsi il  decreto Sostegni per la distribuzione di contributi a fondo perduto e approvato il decreto Mille Proroghe sulla Cassa Integrazione.

Decreto Sostegni e Mille Proroghe: contributi a fondo perduto

Il contributo a fondo perduto spetta a coloro che hanno avuto una riduzione media mensile di almeno il 30% del fatturato e corrispettivi dell’intero anno 2020 rispetto all’anno 2019 ed è determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando la percentuale, di seguito riportata, alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019. 

Percentuali variabili a seconda del reddito

 Specificamente vengono individuate cinque fasce di ristoro. Il contributo a fondo perduto, pertanto, sarà pari al:

Cassa in deroga, blocco licenziamenti e semplificazione

Per effetto del Decreto Sostegni, inoltre:
• La Cassa in deroga e l’assegno ordinario resteranno in vigore per ulteriori 28 settimane dal 1° aprile 2021 al 31 dicembre 2021, sempre senza pagamento del contributo addizionale.
• Proroga del blocco dei licenziamenti fino al 30 giugno 2021 per le imprese che possono fruire della CIGO. Per tutte le altre imprese, invece, il termine scade il 31 ottobre. Dal 1° luglio ci sarà l’azzeramento contatore per la CIGO.
• E’ prevista anche la semplificazione nella procedura di invio dei dati all’INPS. Per fare questo si procede utilizzando il flusso UNIEMENS-CIG.

Indennità turismo e sport. Novità ai fini Naspi

  • Per i lavoratori del turismo, degli stabilimenti termali, stagionali e dello spettacolo confermata l’indennità di importo pari a 2.400 Euro. Il provvedimento prevede anche indennità per i lavoratori dello sport.
    • Prevista l’eliminazione del requisito delle 30 giornate di effettivo lavoro nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione ai fini della concessione della Naspi.

Lavoratori pubblici, privati, contratti a termine e autonomi

  • Il DL Sostegni dispone il rinnovo dell’equiparazione del periodo di assenza dal servizio al ricovero ospedaliero per i lavoratori dipendenti pubblici e privati in condizione di fragilità fino al 30 giugno 2021. Viene specificato che tale assenza non computa nel periodo di comporto.
    • Slitta al 31 dicembre 2021 il termine entro il quale è possibile prorogare e rinnovare i contratti a tempo determinato senza causali. 
    • Per i lavoratori autonomi è previsto il rifinanziamento di 1,5 miliardi di euro del Fondo per la decontribuzione.

 Proroga Cassa Integrazione

Con la conversione in legge del decreto Mille Proroghe il Governo non ha fatto altro che estendere i termini di invio delle domande di accesso ai trattamenti di integrazione salariale, compresa appunto la cassa integrazione Covid. Per avere accesso alla CIG gli interessati hanno tempo fino al prossimo 31 marzo 2021, termine ultimo per la presentazione e l’invio delle istanze. Confermati, infine, anche i requisiti di accesso al trattamento della Cassa Integrazione, secondo cui la proroga verrà riconosciuta a tutte le imprese che hanno registrato un calo del fatturato a seguito o a causa dell’epidemia da Covid in Italia.

Decreto Sostegni e Mille Proroghe: per saperne di più

Saed e Studio Capoferri sono a Chiari in via SS Trinità 3 (Tel. 030.712822), San Pancrazio in via Vezzoli 24 (Tel. 030.7386236) e Travagliato in via Conciliazione 61 (Tel. 030.6864020).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli