Gossip
Musica (e non solo)

Blanco toccato nelle parti intime durante il concerto a Milano, un video scatena la polemica

Il video è diventato virale e sul web si scatena la polemica: "E se fosse stato un ragazzo a compiere questo gesto nei confronti di una ragazza?"

Blanco toccato nelle parti intime durante il concerto a Milano, un video scatena la polemica
Gossip 24 Maggio 2022 ore 12:00

Il cantante di Calvagese della Riviera non smette di far parlare di se.

Il video è diventato virale

Nel corso del concerto di Radio Italia Live tenutosi domenica 22 maggio a Milano, una ragazza ha toccato le parti intime di Blanco (nome d'arte di Riccardo Fabbriconi). Nemmeno a dirlo il video è diventato virale e non sono mancate le polemiche. Per alcuni utenti sul web, infatti, quella fatta a Blanco sarebbe una vera e propria molestia. A documentare il tutto una persona presente nel pubblico (numerosissimo in piazza Duomo, un vero e proprio bagno di folla documentato peraltro anche dallo stesso cantante sulla sua pagina Instagram), mentre stava filmando la performance, a sua insaputa, una ragazza ha toccato per qualche minuto le parti intime del cantante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BLANCO🇮🇹 (@blanchitobebe)

 

Questa la scritta che appare sul video:

@luciadalgri #blanchitobebe #perte #concertoradioitalia #blanco #concertoblanco ♬ suono originale - Lu🖤

“Grazie alla ragazza che mette la mano sul ca**o di Blanco rovinandomi il video dove lui prende per mano il mio ragazzo“.

Nel frattempo il video è diventato virale e sul web si è scatenata la polemica. Questi alcuni dei commenti intercettati:

"Ma come si fa? Vi Prego"; "Ma poi con che coraggio, io avrei cambiato continente"; "Io veramente senza parole"; "Non ho parole, mi spiace per Blanco"; "Parecchio esagerato"; "Se la situazione fosse stata a parti invertite, cioè un uomo che tocca una donna?"; "Le persone che non rispettano i cantanti non dovrebbero proprio entrare nei concerti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie