Menu
Cerca
In luogo pubblico

Sesso irrefrenabile: atti osceni dalle spiagge alle aiuole (ma le multe...)

Gli ultimi eclatanti casi di sesso in luogo pubblico arrivano dal Veneto e dal Piemonte.

Glocal news 14 Maggio 2021 ore 14:58
Atti osceni dalle spiagge alle aiuole: sesso incontenibile (malgrado le multe)

La spiaggia "del peccato"...

Quando la passione è più forte di qualsiasi altra cosa. Anche delle multe, che non sono per nulla "simboliche": la sanzione per il reato di atti osceni in luogo pubblico, infatti, da un minimo di 5mila euro può arrivare fino a ben 30mila.

A Jesolo, sesso in spiaggia "da applausi"

A Jesolo, racconta Prima Venezia, martedì 11 maggio 2021, poco prima delle 20, sul tratto del lungomare di fronte a piazza Mazzini, due ventenni si sono lasciati andare a effusioni. O meglio, qualcosa in più delle effusioni a dire il vero: i due, letteralmente travolti dalla passione hanno “dato spettacolo”, davanti ai bagnanti che si erano attardati e a qualche passante. I presenti, però, non si sono stupiti più di tanto, e si sono abbandonati a un fragoroso applauso dedicato alla coppia di focosi amanti.

Il bus non passa e la passione si accende

A Moncalieri, invece, vicino a Torino, una coppia è stata beccata sul fatto dalla Polizia locale in un prato pubblico. Una passione senza freni ha travolto i due amanti davanti alla pensilina del bus in via Juglaris: sesso all'aria aperta sotto gli occhi di alcuni passanti, che hanno immediatamente chiamato la municipale.

La pensilina "del peccato"...

Incuranti delle proteste dai palazzi vicini, i due si sono lasciati andare alle loro effusioni in maniera anche alquanto rumorosa. Ma c'è anche un epilogo inatteso: all'arrivo degli agenti, lui ha pensato bene di infilarsi i pantaloni e darsela a gambe, lasciando l’amante lì, seminuda. Ai poliziotti la donna ha inizialmente spiegato che erano solo sdraiati nell’erba in attesa dell’autobus che non passava, poi ha ammesso che sì, il desiderio li ha travolti. Dovrà pagare una multa di ben 10mila euro: almeno lui le proporrà di fare metà per uno?

Diversi i precedenti "illustri"

A inizio aprile, il video di una coppia intenta a fare sesso in piano giorno nei pressi della Stazione Centrale di Milano aveva scatenato anche una furiosa polemica politica.

LEGGI: Il video del “sesso a cielo aperto” a Milano e la denuncia della consigliera Sardone

E come dimenticare quest'altro scatto virale "balneare" di qualche tempo fa dal Canavese, in provincia di Torino. I due amanti sul lago Sirio nel paese di Chiaverano (non poteva chiamarsi altrimenti) in quel caso non erano stati però identificati e avevano scampato la multa.

...e anche il molo "del peccato"

LEGGI: Sesso al lago Sirio in pieno giorno… spettacolo a luci rosse sulla piattaforma

Altro video virale quello girato nel centro di Torino da un passante che aspettava la moglie fuori dall'ospedale Oftalmico: una coppia di giovani, presi da un raptus sessuale incontrollabile, si erano scatenati sul marciapiede, non curanti del fatto che non fossero neanche le 10 del mattino e fossero in un luogo di forte passaggio.

LEGGI: Sesso in strada in pieno giorno vicino all’ospedale. IL VIDEO

Necrologie