Menu
Cerca
Tempo di bilanci

BCC del Garda: nel 2020 registrato un utile da 785mila euro

Rafforzamento della solidità e degli indici patrimoniali e diminuzione del credito deteriorato le principali evidenze dell’esercizio, con un focus sempre maggiore sulla trasformazione digitale

BCC del Garda: nel 2020 registrato un utile da 785mila euro
Glocal news 03 Maggio 2021 ore 11:41

L’Assemblea Ordinaria dei Soci di BCC del Garda, presieduta dal Presidente Franco Tamburini, ha esaminato ed approvato a maggioranza assoluta l’esercizio di Bilancio 2020.

L’Assemblea dei soci di BCC del Garda

Nel corso dell’assemblea il management della banca non solo ha confermato il prosieguo del proprio impegno per il territorio e le comunità locali ma ha sottolineato la volontà di intraprendere un percorso sempre più focalizzato sul digitale. Nell’ottica di creare una “banca del futuro”, che sia sempre più vicina ai propri stakeholders. In aggiunta, sono stati evidenziati i risultati ottenuti grazie al processo di ottimizzazione della rete, intrapreso nel corso dell’ultimo anno, che proseguirà anche nel 2021. In linea con le disposizioni di sicurezza, l’Assemblea si è svolta a porte chiuse e le espressioni di voto dei Soci sono state preventivamente raccolte. I soci, hanno potuto seguire i lavori assembleari grazie ad una diretta streaming.

La rielezione di Tamburini e Morelli

Il consesso, inoltre, ha votato a maggioranza assoluta la lista di candidati proposti per il rinnovo delle cariche sociali. Tra i quali figurano, oltre al presidente Tamburini, anche il vicepresidente Marco Morelli. Durante il Consiglio di Amministrazione entrambi sono stati rieletti nelle rispettive cariche.

Il bilancio di BCC del Garda

In un anno sicuramente caratterizzato dalle incertezze e dalle variabili relative all’emergenza Covid-19, BCC del Garda ha visto i propri sforzi premiati. Questo grazie ad un risultato positivo di esercizio, un miglioramento degli indici patrimoniali e una diminuzione del credito deteriorato. La Banca ha registrato un utile pari a 785 mila euro che conferma il trend positivo degli ultimi esercizi.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, gli indicatori registrano variazioni positive con il CET1 che passa dal 13,28% al 14,89%, il TCR dal 14,98% al 17,16% e il Texas Ratio dal 68,5% al 54,4%. A fine 2020 BCC del Garda ha raggiunto una raccolta globale di 2.491,9 milioni di euro (+4,3%). La raccolta diretta da clientela si è attestata a 1.270 milioni di euro, in aumento dell’8,9%. Quella da banche, pari a 317 milioni di euro, è aumentata del 23%. La raccolta indiretta è pari a 904,0 milioni di euro, di cui la gestita ammonta a 374 milioni di euro. La Banca ha inoltre accolto 1.739 richieste di moratoria di prestiti avanzate dai soci e clienti afferenti alle varie tipologie di intervento promosse ex Lege, dall’ABI o di propria iniziativa per 230,5 milioni di euro.

Sono stati inoltre concessi nuovi finanziamenti a sostegno della clientela per 30 milioni di euro. Una parte preponderante interessa nuovi finanziamenti con importo massimo di 25mila euro garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia. I mutui complessivamente erogati nel 2020, sono stati pari a 120 milioni di euro, in forte aumento (+50,4%). Le erogazioni sono state destinate in larga parte a famiglie consumatrici e piccole e medie imprese.  Se si prendono in esame anche gli affidamenti accordati al netto delle riduzioni, l’ammontare dei prestiti arriva 343 milioni di euro (+95,9%).

Infine, i crediti totali in essere a fine anno sono pari a 850 milioni di euro (-1,2%). La loro diminuzione deriva principalmente dalla riduzione del credito deteriorato, che passa da 68,5 milioni di euro a 52,4 milioni (-23,6%). Il “credito buono” continua invece la sua crescita, passando da 729,6 a 742,9 milioni di euro (+1,8%). Esso costituisce il 93,4% del credito complessivo.

Il commento del presidente Tamburini

“Questi risultati, raggiunti in un anno che ci ha visti fronteggiare l’emergenza più dura degli ultimi 50 anni, mi rendono particolarmente orgoglioso di tutti i dipendenti. Solo grazie all’impegno profuso giornalmente da tutti loro abbiamo avuto l’occasione di poter svolgere in modo solido la nostra funzione di supporto per il territorio e per le comunità locali – conferma Franco Tamburini, Presidente di BCC del Garda – Oggi, però, vogliamo guardare al futuro. Ad un futuro che possa vedere il nostro territorio protagonista di una rinascita fondata su una ripresa sostenibile. Noi ci saremo in modo sempre più convinto e con azioni concrete che possano porci al fianco delle famiglie e degli imprenditori”.

Necrologie