Glocal news
European Le Mans Series

Ancora spettacolo in Autodromo: le foto della mitica 4 Ore di Monza

Canal-Allen-Stevens rimontano dall’ottavo posto e trionfanodavanti a Hanson-Aberdein-Gamble di United Autosports e Jaafar-Gelael di Jota. Tripletta Ferrari sul podio della classe LMGTE.

Ancora spettacolo in Autodromo: le foto della mitica 4 Ore di Monza
Glocal news 12 Luglio 2021 ore 10:46

L’Autodromo Nazionale Monza regala al Team Panis Racing la loro prima vittoria nella European Le Mans Series. La scuderia francese vince la 4 Ore di Monza con l’equipaggio composto da Julien Canal, James Allen e Wiliam Stevens dopo una incredibile rimonta. L’Oreca 07 – Gibson #65 parte infatti ottava in griglia ma chiude per prima sotto la bandiera a scacchi. Stesso scarto di posizioni ma in negativo invece per il trio Rusinov-Colapinto-Jensen della G-Drive Racing che, partito dalla pole position, non riesce a sfruttare la prima e unica safety car della gara per un rientro ai box e perde quindi molte posizioni durante le successive soste, terminando ottavo.

Le foto della mitica 4 Ore di Monza

servizio di Giancarlo Favaro

Tagliano il traguardo in seconda posizione Phil Hanson, Jonathan Aberdein e Tom Gamble di United Autosports nonostante un’uscita di pista nell’ultima ora di gara. Terzo il prototipo #82 con il duo Jazeman Jaafar-Sean Gelael del team Jota. Rimangono così senza piloti sul podio i due equipaggi in testa alla classifica generale LMP2, ovvero G-Drive Racing e ORLEN Team WRT.

Pole e vittoria nella categoria LMP3 per DKR Engineering con la coppia Mathieu de Barbuat-Laurents Hörr su Duqueine M30 – D08 - Nissan. Il duo franco-tedesco prende il largo dopo la metà della gara e vince con oltre 21 secondi di vantaggio sul prototipo #2 condotto da Wayne Boyd, Robert Wheldon e Edouard Cauhaupe di United Autosports. L’unico momento di difficoltà per i due piloti vincitori di classe si verifica a 40 minuti dalla fine, quando Hörr viene coinvolto in un contatto con un’altra LMP3, quella del Team Nielsen Racing e guidata dal trio Adcock-McCusker-Koebolt. Hörr si gira ma riesce subito a ripartire, mentre il prototipo #6 si insabbia e deve attendere l’intervento dei commissari per riprendere la pista. Martin Hippe, Ugo de Wilde e l’italiano Mattia Pasini concludono terzi con la Ligier JS P320 – Nissan di Inter Europol Competition.

Ancora spettacolo in Autodromo: le foto della mitica 4 Ore di Monza

La gara più combattuta è quella delle LMGTE, con una lotta a due tra le Ferrari 488 GTE EVO dell’equipaggio italiano Iron Lynx e di Spirit of Race. A spuntarla è quest’ultimo team, con David Perel, Duncan Cameron e l’italiano Alessandro Pier Guidi, già autore della pole position e protagonista di una grande rimonta. Si devono accontentare della seconda posizione Matteo Cressoni, Rino Mastronardi e lo spagnolo Miguel Molina. Al terzo posto un’altra Ferrari, quella di AF Corse guidata da François Perrodo, Emmanuel Collard e Alessio Rovera.

La Michelin Le Mans Cup corsa sabato è stata invece costellata da incidenti e problemi tecnici alle vetture. Alla fine della due ore, si contano ben tre safety car e due full course yellow. Uno dei colpi di scena riguarda il prototipo #5 guidato da Finn Gehrsitz e Hamza Owega (Phoenix Racing), partito dalla pole. I due piloti sono costretti al ritiro per un guasto meccanico poco dopo la metà della gara. La vittoria va così al Team United Autosports con il duo Gerald Kraut e Scott Andrews, che sfruttando i problemi degli avversari rimontano dalla sedicesima posizione e conquistano la vetta del campionato piloti. Completano il podio LMP3 il prototipo #66 (Rinaldi Racing) di Mattschull-Varrone e il #7 degli inglesi Wells-Noble. I due equipaggi erano partiti rispettivamente dalla quinta e dalla nona piazza.

Ancora spettacolo in Autodromo: le foto della mitica 4 Ore di Monza

La conferma di una gara ricca di colpi di scena arriva anche dai risultati delle GT3, con ben tre vetture - due Ferrari 488 GT3 EVO e una Porsche 911 GT3 R - che tagliano il traguardo tra le prime dieci posizioni. Al primo posto di categoria (quarto nella graduatoria generale) arriva il Team Iron Lynx con la coppia italiana Ruberti-Lancieri su Ferrari. Seconda un’altra Ferrari del duo Pin-Bovy. Terza la Porsche di Leutwiler e Andlauer del Team Pzoberer Zürichsee By TFT.

La Porsche Carrera Cup France corre a Monza due gare di 30 minuti. Nella prima prova di sabato, arrivano nell’ordine a podio: Marvin Klein del team CLRT, Florian Latorre, suo compagno di squadra e Alessandro Ghiretti (Martinet by Almeras). Domenica, in gara-2 si confermano sul podio sia Klein che Latorre, rispettivamente secondo e terzo, ma a trionfare è il francese Dorian Boccolacci, anche lui del team Martinet by Almeras.

Ancora spettacolo in Autodromo: le foto della mitica 4 Ore di Monza

Nella Ligier European Series è un grande fine settimana per la coppia italiana Jacopo Faccioni – Alessandro Cicognani (HPRacing By MonzaGarage), che si piazza al secondo posto in gara-1 e vince gara-2 davanti a Jacques Nicolet e al duo Steve Zacchia e Patrick Zacchia. In gara-1 la vittoria va invece a Lafargue-Enjalbert, che precedono i due piloti di casa e la coppia inglese formata da Andrew e Jeremy Ferguson. Entrambi i podi assoluti sono appannaggio di Ligier JS P4, mentre nelle JS2 R la prima prova vede Natan Bihel chiudere al primo posto di categoria, davanti a Martins-Pernaut e a Laurent Millara. In gara-2 vincono invece proprio Martins-Pernaut, che precedono Millara e lo spagnolo Cédric Oltramare.

C'ERA ANCHE UN TEAM TUTTO AL FEMMINILE:

4 foto Sfoglia la gallery

L’Autodromo Nazionale Monza ospiterà il prossimo weekend la 6 Ore di Monza del Fia World Endurance Championship che porterà le auto del campionato del mondo endurance per la prima volta nel Tempio della Velocità dopo i test ufficiali Prologue dell’aprile 2017. Sarà anche la prima gara aperta al pubblico. Gli spettatori, acquistando il biglietto sui canali ufficiali di vendita indicati su www.monzanet.it, potranno assistere a tutta l’azione di pista di domenica 18 luglio. Lo start della gara a mezzogiorno sarà preceduto da un deejay set e da una spettacolare cerimonia di partenza. Maggiori informazioni sul sito ufficiale del circuito e su fiawec.com

TUTTE LE ALTRE FOTO:

12 foto Sfoglia la gallery
Necrologie