Eventi

Al via il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Grazie a Piero Rattalino a sostegno della rassegna entra anche Fondazione TIM

Al via il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo
Brescia, 24 Settembre 2020 ore 14:01

Anteprima oggi alle 17 a Bergamo per la 57esima edizione del Festival Pianistico Internazionale

Al via il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Si parte a Bergamo con l’anteprima pomeridiana “Lavoro, Volontariato e Cultura insieme per il territorio”, realizzata con partner Confindustria Bergamo e Fondazione Comunità Bergamasca, oggi alle 17. Alle 21 al Teatro Sociale il concerto inaugurale con il sostegno di UBI Banca, main sponsor di questa 57esima edizione. Sul palco il duo pianistico Alexander Lonquich e Cristina Barbuti. Il duo, specializzato proprio nel repertorio per pianoforte a quattro mani di Schubert, eseguirà il Divertissement à la hongroise in sol minore. Nella seconda parte del concerto la Filarmonica del Festival diretta da Lonquich, nella duplice veste di direttore e solista, ha in programma il Concerto per pianoforte e orchestra n.9 in mi bemolle maggiore, K271 di Mozart.

Da domani maratona musicale al Teatro Sociale di Brescia

La maratona bresciana vede per sabato e domenica tre concerti al giorno (alle 11, alle 16 e alle 21), formula mai sperimentata prima composta da concerti della durata di un’ora senza intervallo. Dopo l’appuntamento inaugurale di domani sera con Alexander Lonquich e Cristina Barbuti, al Teatro Sociale sabato 26 settembre sono ospiti la mattina Giuseppe Albanese e il pomeriggio il bresciano Federico Colli. Alle ore 21 si replica il concerto inaugurale della sera precedente. Domenica 27 i recital di Maurizio Baglini (ore 11), Alexander Lonquich (ore 16) ed infine il concerto della Filarmonica diretta da Pier Carlo Orizio con solista Federico Colli (ore 21).

Anche Fondazione TIM sostiene il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo è una delle tre realtà selezionate a livello nazionale da Fondazione TIM per un contributo straordinario a favore della cultura e dell’innovazione in relazione all’edizione straordinaria del Festival. “Vite parallele”, il titolo della 57esima edizione che prende il via oggi a Bergamo e domani a Brescia, rappresenterà anche la base di un originale progetto audiovisivo di divulgazione a firma del musicologo Piero Rattalino. Al fianco delle numerose realtà di Brescia e Bergamo che quest’anno sostengono la manifestazione, si aggiunge quindi la Fondazione TIM, che interviene a sostegno della musica classica per contribuire alla sua diffusione in un momento difficile come quello post Covid-19.

La soddisfazione del presidente Andrea Gibellini

“Il contributo straordinario di una realtà nazionale come la Fondazione TIM è un tassello fondamentale che si aggiunge alla grande rete che abbiamo costruito negli anni con le realtà imprenditoriali di Brescia e Bergamo. Siamo molto grati che Fondazione TIM, le aziende e gli enti del territorio non abbiano fatto mancare il proprio sostegno al Festival, privilegiando la cultura come forma di ripartenza per le nostre due città”, dichiara Andrea Gibellini, presidente del Festival.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia