Investire nel petrolio conviene: ecco perché

Investire nel petrolio conviene: ecco perché
Brescia, 02 Settembre 2020 ore 10:19

Nell’immaginario collettivo il petrolio muove il mondo. Si tratta di una materia prima indispensabile per molte industrie globali, è il carburante che spinge la maggior parte dei veicoli, consente alle fabbriche di funzionare e all’economia di marciare avanti. Non c’è da meravigliarsi quindi se l’importanza del petrolio per la sopravvivenza del pianeta lo ha reso un bene prezioso per molte aziende e paesi. Insieme ai suoi derivati, il greggio è il prodotto più scambiato al mondo ed è diventato in fretta uno degli asset più apprezzati e utilizzati dai trader, protagonista indiscusso degli investimenti finanziari online per una serie di ragioni facilmente individuabili. Proprio perchè di straordinaria importanza per l’economia mondiale è oggetto di analisi, studi, stime, previsioni. Ecco perchè, vista la quantità di materiale informativo utile recuperabile online praticamente dappertutto, risulta semplice monitorarne il trend, cosa che rende leggibile questo prezioso asset per
gli investitori.

Perché investire nel petrolio

Ma il petrolio ha anche altre evidenti qualità che lo rendono appetibile per i trader: è accessibile a livello finanziario visto che è ideale per investimenti low cost; è versatile, visti i numerosi strumenti che permettono di investirci su (tra quelli utilizzati con maggiore profitto ci sono borsa e le opzioni binarie, la prima più complessa, la seconda imprevedibile); e soprattutto è volatile, termine usato con frequenza quando si parla di investire nel petrolio. A questo proposito occorre una specifica, perchè è vero che volatile può anche voler dire imprevedibile, ma come sottolineato in precedenza, l’oro nero è anche estremamente leggibile e quindi la volatilità può essere sfruttata per al meglio per generare profitti importanti.

Come investire nel petrolio

Oggi il petrolio è tra gli asset preferiti dagli investitori e la ragione è semplice: conviene. Dei tanti strumenti a disposizione dei trader, tra i più utilizzati ci sono i CFD, cosiddetti contratti per differenza. Si tratta di prodotti con margine che quindi consentono agli operatori di interagire con i mercati del petrolio in misura maggiore di quanto consentirebbe il loro capitale di negoziazione, strumenti di investimento flessibile ideali sia per posizioni a breve che a lungo termine, a seconda delle strategie del trader e delle prospettive del mercato.

CFD che si sono rivelati utili anche di recente, quando – per colpa della pandemia e del Covid-19 – il prezzo del greggio ha raggiunto per la prima volta una valore negativo. Ovvio, con settori produttivi praticamente fermi, la domanda di petrolio è crollata ovunque, ma proprio in una situazione quasi al limite come quella che abbiamo vissuto (e forse stiamo ancora vivendo), l’opportunità di investire con i CFD si è rivelata davvero ottima.

Differenti petroli greggi

Oggi le piattaforme di trading che propongono degli investimenti sui CFD offrono l’opportunità di trattare online sulla quotazione dei petroli greggi,  Brent (petrolio originariamente estratto in Europa), WTI (petrolio greggio proveniente dal Texas, negli Stati Uniti) e il Crude Oil (nome generico utilizzato per definire per il petrolio naturale non trasformato). Una differenza sostanziale che però potrebbe creare qualche legittimo dubbio nei nuovi investitori, perchè il petrolio trivellato in Texas è differente da quello mediorientale o europeo, ragion per cui esistono
diversi parametri di riferimento per i diversi prezzi del greggio.

I prezzi di WTI e Brent sono in costante oscillazione, assunto che per un trader intraprendente può rappresentare una grossa opportunità di profitto. Investire oggi nel petrolio, infatti, è considerata una scommessa relativamente sicura anche nei frangenti in cui il mercato azionario in generale non va bene. Fino a quando la maggior parte degli esseri umani, ad ogni latitudine del pianeta, continuerà ad aver bisogno di greggio e dei suoi derivati, l’oro nero rappresenterà sempre un porto sicuro per tutti gli investitori, professionisti e non.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia