Castiglione, «Zero limiti» per l’asilo

Castiglione, «Zero limiti» per l’asilo
01 Agosto 2016 ore 08:24

«Zero Limiti», l’associazione castiglionese, continua a dare vita a nuovi progetti per la cittadinanza. Ultimo piano portato avanti, quello della sistemazione dell’asilo nido comunale «Il Cucciolo». Questa iniziativa fa parte del progetto cuore dell’associazione, «La Banca del Tempo», che vede come principale responsabile Anselma Lusenti. I lavori iniziati sabato due luglio hanno visto impegnati dai 20 ai 30 volontari dell’associazione. I collaboratori al nido si occuperanno di sistemare e ristrutturare buona parte degli interni attraverso anche la tinteggiatura e la loro decorazione con disegni di animali e paesaggi inediti, pensati appositamente per la struttura. I protagonisti riprodotti saranno animali tipici della zona e pesci di lago, così da avvicinare i bambini ad alcuni aspetti del territorio. Una sistemazione che è anche abbellimento della stessa struttura con l’utilizzo di materiali riciclabili.

Attraverso quest’opera si è lasciata piena creatività ai volontari che, oltre a dare una mano, hanno contribuito con la loro fantasia. I pomeriggi dedicati alla creazione di un nuovo volto della scuola materna sono continuati lo scorso sabato in cui si sono ultimati i primi lavori all’ingresso, nel corridoio e nei laboratori. Si è già fissato un nuovo incontro per il 23, il 30 e il 5 agosto. I lavori vengono portati avanti con passione e il caldo non sembra spaventare gli associati negli obbiettivi prefissati in questi mesi estivi. Ideatrice e responsabile del progetto Manuela Giacometti. Quest’ultima aveva già precedentemente collaborato, curando le decorazioni dell’ufficio della psicologa Laura Bottari, attraverso il progetto «Crescere insieme». A collaborare a questa iniziativa, probabilmente, anche i ragazzi del liceo artistico di Guidizzolo.

«Zerolimiti» sta verificando proprio in queste settimane la possibilità di aiuto da parte dei giovani artisti, ai quali verranno riconosciuti dei crediti formativi. In caso di conferma, i ragazzi, insieme alla Giacometti, si occuperanno della parte illustrativa che dovrebbe avvenire nei mesi di agosto e settembre. L’associazione sta procedendo in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale e altre realtà associative presenti sul territorio sia bresciano che mantovano. La volontà di «Zerolimiti» per rendere più accogliente e caldo uno spazio dedicato ai piccoli, sottolinea come l’obbiettivo di coinvolgere la cittadinanza con e per un bene comune sia alla base della sua filosofia.

Miriam Favro


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia