Economia

Asola: fissati in bilancio i nuovi investimenti

Asola: fissati in bilancio i nuovi investimenti
Economia 28 Settembre 2016 ore 16:39

Nelle ultime settimane, dopo che erano state messe in evidenza le storiche problematiche delle vie asolane e in realtà di tutto l'alto mantovano, il sindaco Raffaele Favalli aveva dichiarato a Montichiari Week che «come Comune abbiamo un piano asfalti dall’importo complessivo di 200 mila euro (somme a disposizione incluse) che possiede un crono programma ben preciso e che toccherà alcune vie di Asola, della frazione di Castelnuovo, della ex provinciale San Pietro Cadimarco e di via Compartitori». E, nello stesso tempo, l'amministrazione comunale ha chiesto «interventi necessari sulla strada provinciale 2, nel tratto Casalromano - Asola», dove lo scorso anno ci sono stati due incidenti mortali, «mentre con il sindaco di Casalmoro abbiamo chiesto la riqualificazione della ex strada statale 343 nel tratto Casalmoro - Asola. Si tratta di interventi oltremodo necessari», aveva ribadito il primo cittadino Favalli. Dopo simili precisazioni, però, ad intervenire è stato l'assessore al Bilancio Fiorenzo Zanella il quale inizia dai dati dell'amministrazione Busi e ricorda che dal «2010 al 2013, per quanto concerne il bilancio di previsione, sono stati spesi 196.500 euro»: nel 2010 sono stati spesi 124 mila euro, nel 2011 10 mila euro, nel 2012 7500 euro e nel 2013 55 mila euro. Numeri diversi, stando ai dati di Zanella, quelli che riguardano le amministrazioni di centrosinistra guidate da Calcina e Favalli. Nel bilancio impegnato, quello delle spese, per la manutenzione stradale l'amministrazione Busi, sempre secondo i dati dell'assessore Fiorenzo Zanella, «dal 2010 al 2013 avrebbe speso 170 mila 609 euro»: nel 2010 sono stati spesi 98 mila 170 euro, nel 2011 10 mila euro, nel 2012 7 mila 439 euro, nel 2013 55 mila euro. Anche in questo caso, però, il paragone con le amministrazioni Calcina e Favalli mette in luce cifre lontanissime tra di loro. La vicenda degli investimenti per la manutenzione stradale non sarà l'ultimo argomento di scontro politico.


Necrologie