Un mandala per il lago d’Iseo, la creazione a Sarnico

Sarà possibile assistere alla creazione del mandala, a una conferenza, e alla dissoluzione del mandala.

Un mandala per il lago d’Iseo, la creazione a Sarnico
Sebino e Franciacorta, 22 Novembre 2018 ore 14:05

Un gruppo di monaci tibetani realizzarà alla Pinacoteca Bellini di Sarnico un mandala durante le giornate di venerdì, sabato e domenica, per poi effettuare la cerimonia di dissoluzione domenica alle 17.

L’evento è curato dalla Tibet House Foundation di Brescia.

Il mandala

Il mandala Tibetano di sabbia è una forma di arte sacra creata da monaci buddhisti che lo realizzano utilizzando milioni di granelli di sabbia colorata. Ogni mandala è caratterizzato da complicate e dettagliatissime figure di animali reali e fantastici, esseri umani e simboli tibetani.

I monaci saranno al lavoro nella Pinacoteca. Si potrà assistere durante i seguenti orari: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00.

L’impermanenza

La cerimonia finale, alle 17 di domenica, vede i monaci cancellare il mandala di sabbia per ricordare l’impermanenza di tutte le cose. Così un’opera come una benedizione per porre fine alla sofferenza di tutti gli esseri senzienti.

La conferenza e la cerimonia finale

Per parlare del significato del mandale sabato alle 16 avrà luogo una conferenza del monaco Cesare Milani Tenzin Khentse.

Alle 17 di domenica avrà luogo la cerimonia di dissoluzione del mandala.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia