Menu
Cerca

Tutti in acqua al Sassabanek con il sollevatore

Da anni atleti e ragazzi disabili fanno sport acquatici sul lago e al Sassabanek, ma con il sollevatore ora possono entrare in canoa e sulle barche in piena autonomia.

Tutti in acqua al Sassabanek con il sollevatore
Cultura Sebino e Franciacorta, 17 Luglio 2018 ore 15:29

Tutti in acqua al Sassabanek con il sollevatore idraulico. Il progetto è nato dall’idea della onlus iseana Tutti in acqua, presieduta da Riccarda Ambrosi e in collaborazione con l’Atls.

Tutti in acqua al Sassabanek con il sollevatore

Ora finalmente si può dire: “Tutti in acqua senza limiti” e in piena autonomia. Il sollevatore meccanico nato dall’idea dell’iseana Riccarda Ambrosi, 51enne che da un anno ha perso la mobilità alle gambe a causa della distrofia muscolare, e dell’associazione Tutti in acqua onlus è divenuto in breve tempo realtà ed è operativo al lido Sassabenk.

Braccio meccanico per accedere al lago

“Un ringraziamento va alla ditta di strumentazione mediclae Mediberg di Calcinate della famiglia Brevi che ci ha fatto la donazione del sollevatore idraulico”, ha commentato la Ambrosi, presidente di Tutti in acqua.

Per accedere al lago è stata installata una passerella in legno donata dal gruppo Nulli, che subito ha sposato l’iniziativa della onlus, al termine della quale è stata posizionata una piattaforma in calcestruzzo con il braccio idraulico.

I ragazzi di Anch’io l’hanno già testato

Per inaugurare il sollevatore al lido sono arrivati anche i ragazzi dell’associazione Anch’io di Milano, sodalizio che fa “inclusione al contrario£, ovvero dove bambini e ragazzi disabili insegnano e aiutano coetanei normodotati.

Sono usciti in kayak grazie anche alla collaborazione con l’Atls (Associazione tempo libero e sport), che garantisce lo spazio e l’assistenza durante le uscite in acqua.

Da anni atleti e ragazzi disabili fanno sport acquatici sul lago e al Sassabanek, ma con il sollevatore ora possono entrare in canoa e sulle barche in piena autonomia.

Necrologie