Cultura
Brescia

"Storie bresciane": ultimo incontro con Roberto Chiarini

Appuntamento al Teatro San Carlino di Brescia lunedì 11 aprile alle 17.30

"Storie bresciane": ultimo incontro con Roberto Chiarini
Cultura Brescia, 06 Aprile 2022 ore 12:54

A Brescia ultimo incontro di "Storie bresciane", ciclo di lezioni storiche dedicato ad approfondire la storia della nostra città, intitolato "1945-1963: La Ripartenza". Organizzata dal Centro Teatrale Bresciano, la rassegna si concluderà l’11 aprile con l’incontro tenuto da Roberto Chiarini, storico e curatore scientifico di Storie bresciane. Le letture sono affidate a Luciano Bertoli.

La ricostruzione dell’Italia e di Brescia nel dopoguerra

Dopo il successo degli incontri realizzati in questi mesi – che hanno fatto registrare il tutto esaurito – termina la seconda edizione di Storie bresciane, il ciclo di lezioni storiche promosso da Centro Teatrale Bresciano in collaborazione con Provincia di Brescia e Comune di Brescia, con il patrocinio di Regione Lombardia, che ha proposto, attraverso sei appuntamenti di alto profilo culturale, un articolato approfondimento della storia della nostra città. Affidato al coordinamento scientifico del professor Roberto Chiarini, il ciclo d’incontri è intitolato 1945-1963: LA RIPARTENZA. La ricostruzione dell’Italia e di Brescia nel dopoguerra ed è dedicato a indagare il tema della ripartenza dell’Italia e della città di Brescia secondo varie prospettive: economica, sociale, politica, di costume, urbanistica, con un focus dedicato a due personalità particolarmente rappresentative dello spirito di rinascita della nostra città dalle macerie della guerra: il sindaco Bruno Boni e Padre Ottorino Marcolini. I sei incontri-lezione proposti hanno visto l’accostamento di riflessioni e analisi storiche – offerte dai maggiori studiosi dell’argomento – a letture sceniche di documenti e testi letterari del periodo. L’ultimo incontro è in programma lunedì 11 aprile alle ore 17.30 al Teatro Sancarlino di Brescia (Corso Matteotti, 5) ed è intitolato Bruno Boni, il “Governatore”. L’appuntamento sarà condotto da Roberto Chiarini, coordinatore scientifico di Storie bresciane, già professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano, membro dei Comitati scientifici della Fondazione Turati di Firenze, della Fondazione Lucchini di Brescia, della Fondazione Craxi di Roma e del Comitato di redazione della rivista "Ventunesimo Secolo". I suoi studi si sono concentrati su liberalismo, socialismo, fascismo, neofascismo e destra italiana. È presidente del Centro studi e documentazione sul periodo storico della Rsi di Salò.

Bruno Boni, il "governatore" di Brescia

L’incontro presenterà la figura di Bruno Boni, “Governatore di Brescia”, “Ciro l’asfaltatore”, “L’uomo giusto al posto giusto”, uomo per cui la stampa ha sempre fatto a gara a esaltarne al meglio il ruolo nella vita della città di Brescia. È difficile in effetti trovare nell’intera storia repubblicana un amministratore che abbia fatto del governo della sua città al tempo stesso la sua missione e il suo destino. È altrettanto difficile trovare un personaggio politico che abbia conformato di sé la vita della propria comunità in maniera così continua e marcata. Boni prende la guida della città già all’indomani del conflitto mondiale. La risolleva dal disastro dei bombardamenti e la sostiene poi con l’ideazione di strategiche opere infrastrutturali (autostrade, università), talora persino avveniristiche (idrovia), nel periodo del miracolo economico e oltre. Per questo, a ragione è considerato il personaggio chiave e insieme il simbolo di un’intera epoca. L’incontro vedrà Luciano Bertoli leggere alcuni testi e documenti di riferimento. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili con prenotazione obbligatoria sul sito www.centroteatralebresciano.it. Per informazioni: 030 2928617; info@centroteatralebresciano.it. Data la disponibilità ridotta di posti, il pubblico è invitato ad avvisare il teatro al n. 030 2928617 in caso di impossibilità a partecipare ad uno degli eventi prenotati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie