Cultura
Educazione

Scuola genitori: un progetto riuscito

Terminata la rassegna Sostegno alla genitorialità che da quest'anno ha alzato il livello diventando Scuola genitori

Cultura Bassa, 24 Marzo 2023 ore 11:19

Si è conclusa la rassegna dedicata all'educazione per insegnati, genitori ed educatori perché l'obiettivo è creare una comunità educante.

Scuola genitori

L’educazione è importante. La sa bene l’assessore alla Pubblica istruzione Valentina Meneghel che da ormai sette anni ha dato vita a una rassegna molto seguita da chi si occupa di educazione.
Sostegno alla genitorialità da quest’anno è diventato Scuola genitori grazie alla sinergia con il Centro psico-pedagogico di Daniele Novara che promette un vero e proprio percorso per fornire strumenti pratici e immediatamente spendibili per chi lavora nel mondo dell’educazione, tanto che questi incontri sono considerati come formazione vera e propria per i docenti dell’Istituto comprensivo di Pralboino e Gottolengo guidati dalla dirigente Michela dell’Asta.

"Quando iniziai il progetto di sostegno alla genitorialità, nel 2016, chiesi l’appoggio del sindaco Mariateresa Vivaldini che mi lasciò la libertà di muovermi come meglio credevo - ha ricordato Meneghel - a battezzare i primi incontri fu proprio il dottor Daniele Novara insieme a Domenico Geracitano, quindi i primi bisogni emersi furono il discorso del cyber bullismo e l’alleanza scuola, famiglie ed ente locale». «Da quando il progetto è nato mi accompagnano le idee di creare sinergia tra scuola, famiglia e Comune, dove il Comune aiuta a intessere e ritessere una relazione educativa, sinergica, armoniosa e proficua tra le parti educative chiamate in causa, partendo dal presupposto pedagogico che forze disgreganti sulla comunità non fanno nient’altro che minare la crescita armonica del ragazzo o della ragazza o del cittadino - ha continuato Menghel - l’altro aspetto importante è che Novara a fine dell’incontro che tenemmo lo scorso anno mi disse che era contento della grande partecipazione attiva che contraddistingue gli appuntamenti a Pavone Mella e che per questo c’era margine per costruire un percorso ad hoc".

Gli incontri

Scuola genitori ha inaugurato con un incontro tenuto dal dottor Daniele Novara giovedì 9 febbraio parlando del tema Scuola e famiglia: un’alleanza strategica, perché è necessario creare un’alleanza educativa tra scuola e famiglia che sappia creare una comunità educante condivisa, dove i ruoli reciproci siano rispettati. Il 2 marzo  Vanja Paltrinieri, pedagogista e formatrice del Centro Psico Pedagogico, ha parlato de I bulli non sanno litigare: come insegnare ai ragazzi a vivere con gli altri e a rispettarli, i bulli non sano litigare perché non sono stati educati al conflitto, questa visione ci aiuta a orientarci nel vasto mondo dei comportamenti non funzionali e soprattutto a trovare nuovi strumenti per contrastarli. Infine, ieri 23 marzo,  Massimo Lussignoli ha affrontato il tema Il ruolo educativo del padre: la figura educativa del papà ultimamente è in crisi e le conseguenze sono rilevanti per la crescita e lo sviluppo dell’autonomia dei bambini e ragazzi, la questione è come aiutare i nuovi padri a sviluppare un’azione educativa più specifica che superi i modelli passati ed eviti anche la confidenza eccessiva.

L'Amministrazione

Il sindaco Mariateresa Vivaldini ha immediatamente sposato la causa di questa rassegna consapevole di quanto l'educazione sia un tema profondo che deve essere sposato non solo da genitori o 2addetti ai lavori" ma dall'intera comunità.

" Sostegno alla genitorialità porta molto pubblico sia di genitori, docenti, ma anche semplici cittadini - ha dichiarato - è importante creare quella corresponsabilità educativa di cui parliamo spesso: Scuola genitori ci ha aiutato a fare questo".

Seguici sui nostri canali
Necrologie