Cultura

Rinnovato gemellaggio fra Roncadelle e Zavidovici

Il gemellaggio fra Roncadelle e Zavidovici è stato rinnovato. La scorsa settimana una delegazione di roncadellesi si è recata Bosnia per sancire l'amicizia

Rinnovato gemellaggio fra Roncadelle e Zavidovici
Cultura Brescia, 11 Ottobre 2017 ore 23:30

Rinnovato gemellaggio fra Roncadelle e il comune Zavidovici

Rinnovato gemellaggio con Zavidovici il viaggio

La scorsa giovedì una delegazione di roncadellesi è partita alla volta de comune bosniaco di Zavidovici. Il motivo? rinnovare il gemellaggio che da dieci anni lega i comuni. Per questo motivo il gruppo composto dal sindaco Damiano Spada, dai membri della giunta e da alcuni cittadini è stato accolto dalle autorità locali. Dopo un pomeriggio di festeggiamenti, infine, una stretta di mano ha sancito il rinnovato gemellaggio.

Rinnovato gemellaggio con Zavidovici la storia

IL gemellaggio tra Roncadelle e Zavidovici è nato dieci anni fa grazie alla onlus ADL a Zavidovići. Il progetto risale al 1996 e si ispira all’operato di un gruppo di pacifisti italiani attivi in Bosnia durante la guerra. Fra i fondatori spicca anche il roncadellese Agostino Zanotti, sopravvissuto alla strage di Gornji Vakuf del 29 maggio 1993 dove tre volontari bresciani persero la vita. Da qui era nata la decisione di superare la violenza della guerra e dunque di creare un legame fra le culture pronte alla conoscenza reciproca.

Rinnovato gemellaggio con Zavidovici il commento

"Questo rinnovato gemellaggio è stata una bellissima esperienza, perchè fa piacere vedere come le nostre due culture si siano avvicinate e si siano creati rapporti importanti – ha commentato il sindaco – Nonostante il periodo sia difficile anche per noi siamo sempre pronti a sostenere il comune di Zavidovići con varie iniziative e quindi a creare nuovi rapporti per accompagnarli nel loro percorso: di conseguenza trovarci là con un gruppo di persone con cui ci si identifica, per un motivo o per l’altro, è una bella cosa e un motivo di crescita reciproca".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie