Cultura
Da luglio a Novembre

Presentata la nuova edizione di "Un libro, per piacere!"

Incontri con l'autore, letture spettacolari, passeggiate alla scoperta del territorio e tanto altro ancora: la rassegna toccherà 23 Comuni.

Presentata la nuova edizione di "Un libro, per piacere!"
Cultura Bassa, 14 Luglio 2022 ore 20:09

Incontri con l'autore e reading letterari, 27 appuntamenti per l'edizione numero 19 della rassegna nei Comuni del Sud Ovest Bresciano.

Presentata la nuova edizione di "Un libro, per piacere!"

Una lunga cavalcata, da luglio a novembre. È tutto pronto per la nuova edizione di “Un libro, per piacere!”, la rassegna spettacolare del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano, che quest’anno giunge alla XIX edizione. Il cartellone è come sempre ricco di proposte stimolanti, tutte dedicate al piacere di scoprire, o riscoprire, i libri e i loro autori, da sempre l’obiettivo primario di questa longeva manifestazione che porta gli spettatori a vivere serate emozionanti in luoghi suggestivi, spesso poco conosciuti, del territorio. Luoghi speciali, che fungono da ideale cornice scenica per le letture e la musica che le accompagna.

Filo conduttore di questa edizione sarà “La forma della bellezza”; un tema che rappresenta la necessità di misurarsi con ciò che l’esperienza di questi ultimi anni ha lasciato, innanzitutto la consapevolezza che la cultura, e i libri in particolare, hanno rappresentato per molti un aiuto prezioso e salvifico, e che la bellezza (in tutte le sue forme) è un dono da preservare e coltivare. Nelle difficoltà è emerso tra le altre cose il valore aggiunto delle biblioteche, quello di contribuire al benessere sociale delle comunità. La rassegna raccoglie dunque queste istanze e diffonde l’idea che la lettura non rappresenta solo un momento di piacere solitario, ma anche un’occasione per incontrarsi e sentirsi “comunità” attorno ai libri, per crescere insieme, per scoprire storie che aiutano a vivere meglio.

Gli interventi

Rachele Baresi, consigliere del Comune di Chiari, ha fatto gli onori di casa, dando il benvenuto agli ospiti durante la Conferenza stampa di presentazione dell'evento.

Ringrazio gli amministratori e i bibliotecari del Sistema per il grande lavoro messo in campo. La cultura è il modo più efficace per far ripartire i nostri Comuni, per farli rinascere in un periodo così difficile.

Ai ringraziamenti si unisce la Presidente del Sistema, Manuela Savoldini, assessore presso il Comune di Lograto.

È un periodo negativo, ma dobbiamo cercare di non essere aridi. La rassegna è cresciuta molto, tocca ben 23 Comuni accrescendo l'esperienza della lettura, facendo ascoltare storie e consentendo agli utenti delle biblioteche di conoscere alcuni scrittori importanti. Portare gli eventi “fuori dalla porta di casa” degli utenti è un servizio e un'opportunità che siamo contenti di offrire. 

Anche questa edizione di “Un libro, per piacere!” conserva quelle specifiche caratteristiche che la connotano in modo così particolare, ovvero un cartellone interamente dedicato a “letture spettacolari” e incontri con l’autore: reading con musica dal vivo che propongono al pubblico diverse modalità di coinvolgimento.

Dopo la parentesi degli ultimi due anni, in cui la calendarizzazione degli eventi doveva necessariamente essere frammentata, quest’anno torna un cartellone unitario che va dal 20 luglio al 18 novembre 2022. Gli autori che saranno ospitati sono Enrico Galiano (30 agosto a Ospitaletto), Umberto Galimberti (4 ottobre a Travagliato, in collaborazione con Festival Rinascimento Culturale), Roberto Mezzalama (13 ottobre a Travagliato, in collaborazione con Fondazione Cogeme), Paolo Malaguti (20 ottobre a Castel Mella), Matteo Saudino (27 ottobre a Rodengo Saiano).

A sottolineare l'importanza della Rete Bibliotecaria Bresciana è il direttore del Sistema, Fabio Bazzoli.

Un libro, per piacere! è un'iniziativa che, molto semplicemente, non potremmo mettere in campo senza i giusti alleati, e il primo di questi è la Rete Bibliotecaria. Le biblioteche lavorano da anni in stretta collaborazione e, soprattutto in periodi come quello vissuto tra 2020 e 2022, sarebbero state costrette a chiudere se non vi fosse stata la forte organizzazione provinciale.

Il Sistema conta sull'aiuto di altri importanti istituzioni, come l'Associazione L'Impronta. Il Presidente, Paolo Festa:

Le iniziative più belle nascono quando si lavora insieme. La rassegna del Sud Ovest, e la Microeditoria, camminano lungo la stessa rotta da ormai 20 anni, sono entrambe ben radicate, in lungo, per diversi mesi all'anno, in largo, in molti paesi, non solo del Sud Ovest, e in alto, perché la Cultura eleva lo spirito dei cittadini.

Alle parole di Festa fanno seguito quelle di Michele Scalvenzi, segretario di Fondazione Cogeme:

Noi e il Sistema Bibliotecario abbiamo lo stesso approccio culturale, abbiamo competenze simili e per questo abbiamo costruito un'alleanza duratura. Cerchiamo di fare la nostra parte, cercando di radicalizzare la collaborazione, per la Rassegna e per il Festival Carta della Terra. 

Il programma

L'inaugurazione della rassegna si terrà a Roccafranca il 20 luglio, con la lettura scenica Caffè Ristretto dell'associazione Cieli Vibranti, con Filippo Garlanda alla lettura e Giovanni Colombo al piano. Il secondo evento sarà il 21 luglio a Lograto, con Le donne di Amado (DelleAli Teatro, con Alessandra Anzaghi alla lettura e Francesco Pitillo alle percussioni). I primi due appuntamenti offrono anche l’occasione di godere delle sere d’estate in due luoghi di grande fascino: lo storico cortile del Polo Civico “Asilo Vecchio” di Roccafranca e i giardini di Villa Morando a Lograto.

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, verranno riproposte alcune passeggiate letterarie, la prima, il 23 settembre, nel parco di Villa Mazzotti a Chiari, Erbe, arbusti, alberi: la bellezza fuori e dentro noi (con Paolo Festa, le Librellule e il Gruppo di cammino Faro 50.0 di Chiari). La seconda, patrocinata anche dal Touring Club Italiano, sempre a Chiari ma nel centro storico, il 7 ottobre: Strade di parole, un appuntamento per scoprire angoli suggestivi e poco noti, ascoltando brani storici e letterari, curiosità e aneddoti sulla città.

Suggestive anche le serate successive, a Comezzano Cizzago il 28 luglio e a Chiari il 9 agosto, rispettivamente con La grazia innaturale di Nijinsky (Beatrice Faedi accompagnata dai Blue Girl) e Le notti bianche (Matteo Baronchelli alla lettura e Amedeo Monda alla chitarra), che si svolgerà nel meraviglioso parco di Villa Mazzotti. La rassegna si fermerà nella settimana centrale d’agosto per poi riprendere il suo ricco calendario fino al 18 novembre.

A curarla, da alcuni anni, è Barbara Mino, che ha spiegato la nuova iniziativa destinata agli spettatori più fedeli:

Più partecipi, più leggi: chi assisterà almeno a 10 serate, testimoniando la presenza grazie al timbro apposto dal bibliotecario alla tessera-fedeltà distribuita durante gli appuntamenti, riceverà in premio un libro. Per i più intraprendenti, che assisteranno ad almeno 15 serate, invece i bibliotecari prepareranno un pacco contenente una speciale selezione di libri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie