Orzinuovi ricorda le Foibe tra storia ed emozione

Una conferenza per onorare la memoria e capire la storia

Orzinuovi ricorda le Foibe tra storia ed emozione
Bassa, 10 Febbraio 2020 ore 18:11

Questo pomeriggio all’istituto Cossali si è svolta una conferenza dal titolo “La complessa memoria del confine orientale”.

Le foibe

Nella giornata dedicata alla memoria ed alla conoscenza dell foibe, la conferenza, aperta a cittadini e studenti, voluta dal dirigente scolastico Luca Alessandri ha voluto approfondire questo delicato momento storico rimasto occultato per molti anni. Il relatore Eric Gobetti, storico dal lungo curriculum, ha esposto una chiara e lucida ricostruzione dei fatti che hanno portato alle foibe. Forse fin troppo lucida   e poco emozionale, a detta di non pochi uditori, tra i quali anche il sindaco di Maclodio Simone Zanetti, che si è detto “sconcertato” dalla ricostruzione troppo poco commemorativa. Le foibe hanno rappresentato per lungo tempo una pagina scura di cui nessuno, governi e storici compresi, hanno voluto parlare, quello che molti si aspettano ora non è solo una ricostruzione storica, ma anche un momento in cui ricordare emozionalmente i numerosi morti. La conferenza è stata animata da un vivace scambio di opinioni che però non ha distratto dal fine ultimo della conferenza: fornire una lettura storica, perché solo attraverso la conoscenza dei fatti e dei meccanismi che hanno innestato queste inaudite violenze si può lavorare perchè non si ripetano.

TORNA ALLA HOME PAGE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve