Garda

Novità alla Fondazione Ugo da Como, fra arte e tecnologia

Il restauro della Galleria nella Casa del Podestà, le visite virtuali con occhiali speciali “Artglass” e la sala immersiva della Rocca viscontea

Novità alla Fondazione Ugo da Como, fra arte e tecnologia
Cultura Garda, 24 Giugno 2021 ore 19:59

Ripartenza caratterizzata da tante novità all’avanguardia pe i l complesso monumentale della Fondazione Ugo da Como.

Restauro della Galleria

Grazie ai lavori finanziati da Green Up, una delle aziende mecenati del Club della Rocca, si è potuto stabilire con certezza che l’autore degli affreschi della Galleria della Casa del Podestà, raffiguranti “Capitani di ventura”, è Girolamo Romanino. Considerato il più originale fra i pittori della Scuola Bresciana del Cinquecento, a lui sono stati finalmente attribuiti i tre strappi da affresco che decorano le pareti interne della galleria, che furono acquistati da Ugo Da Como negli anni Venti.

Sala immersiva della Rocca

Nel piano interrato della Casa del capitano invece, ubicata all'interno della fortezza, è stata allestita una sala immersiva, dove i visitatori vengono avvolti da immagini cariche di spettacolarità che riproducono scorci di Lonato, e di paesaggi e borghi limitrofi. È dato spazio anche alla storia locale, alle eccellenze enogastronomiche del territorio, allo sport e all’industria 4.0.

Visite virtuali

D'ora in poi sarà possibile svolgere delle visite virtuali al complesso dell’intera Fondazione, grazie a contenuti audio e video con ricostruzioni in 3D degli edifici. Per questo sono utilizzate delle speciali audio-videoguide realizzate con occhiali “Artglass” personalizzati col software di realtà aumentata.

 

Necrologie