Noemi e Mattia, il loro viaggio d’amore verso Santiago

Noemi e Mattia, il loro viaggio d’amore verso Santiago
18 Settembre 2016 ore 11:55

Due giovani sposi, un progetto di vita e un viaggio a cui affidare il proprio futuro. Non è la trama di un film ma la storia vera di Noemi e Mattia due giovani carpenedolesi che, in un’epoca in cui si tende a rimandare il più possibile il distacco dalla famiglia di origine, hanno deciso invece di sposarsi prestissimo, plasmando la loro vita su quei valori che oggi sembrano quasi a margine delle scelte personali. Per suggellare il loro straordinario inizio, quest’estate, hanno compiuto un’impresa non solo fisica ma soprattutto spirituale: il cammino di Santiago. 

«Quando abbiamo deciso di sposarci i nostri familiari erano preoccupati» racconta Noemi Ferrari «né io né Mattia avevamo un lavoro fisso e sembrava azzardato fare un passo così importante ma noi non vedevamo l’ora di cominciare la nostra vita insieme ed eravamo sicuri che il Signore avrebbe provveduto al resto. Il Cammino avremmo voluto farlo già come viaggio di nozze ma poi abbiamo optato per qualcosa di più tradizionale, rimandando questa esperienza al nostro primo viaggio da “famiglia”. E quest’estate siamo partiti, percorrendo, in 24 giorni, 500 dei 780 chilometri totali di questo percorso spirituale intenso e commovente. 30 chilometri circa a piedi al giorno, dormendo negli ostelli che numerosissimi sorgono sul percorso, contemplando paesaggi naturali diversissimi dai vigneti della Navarra, alla Meseta ricoperta da girasoli, ai boschi freschi della Galizia, il tutto immerso in un silenzio di meditazione spirituale che ci ha permesso di assaporare sensazioni indescrivibili.

In edicola tutti i dettagli e le foto


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia