sport al centro

Manerbio, il Comune stralcia le bollette della Virtus

La nuova convenzione prevede la cessione gratuita degli impianti di via Verdi alla Polisportiva, che dovrà occuparsi della gestione e della manutenzione ordinaria.

Manerbio, il Comune stralcia le bollette della Virtus
Bassa, 06 Agosto 2020 ore 08:10

Una nuova stretta di mano fra il Comune e la Virtus, la quale come da convenzione potrà utilizzare il campo sportivo di via Verdi e i locali annessi senza dover pagare nessun canone.

Il Comune stralcia le bollette alla Virtus

Niente più bollette da pagare per la casa della Virtus, il centro sportivo di via Verdi. La nuova convenzione stipulata con il Comune, valida per il triennio 2020-2023, prevede infatti la cessione a titolo gratuito degli impianti alla Polisportiva.

«Attraverso questa convenzione diamo un orizzonte temporale certo di attività alla Virtus, che potrà programmare la propria attività sportiva e gli interventi sull’impianto – ha dichiarato soddisfatto Fabrizio Bosio, assessore allo Sport – Oggi più che mai è importante il ruolo delle società sportive come luoghi di formazione valoriale e di esercizio fisico ed è nostro compito agevolarle nella loro attività al servizio dei giovani e della comunità».

A carico della Virtus rimarrà la manutenzione ordinaria, la custodia, la pulizia e la sorveglianza dell’impianto (nel quale si svolgeranno anche partite di campionato e allenamenti di altre società sportive indicate e autorizzate dall’Amministrazione), mentre il Comune si occuperà della manutenzione straordinaria e di coprire le bollette di acqua, luce e gas per un massimo annuo di 15mila euro.

Sport al centro

Promuovere lo sport e incentivare l’attività agonistica a livello dilettantistico: ecco l’obiettivo della nuova stretta di fra Amministrazione e Polisportiva. «Oltre ad assicurare ai manerbiesi la possibilità di poter praticare attività sportiva si valorizzano le strutture comunali di via Verdi, favorendo l’aggregazione sociale», ha aggiunto il vicesindaco Giandomenico Preti, sottolineando poi come la cessione del centro sia gratuita, sì, ma non esclusiva. Sarà prorogativa dell’Amministrazione, previa comunicazione alla concessionaria entro un termine ragionevole, utilizzare gratuitamente la struttura per iniziative di diversa natura promosse dal Comune.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia