Cultura
L'attesa sta per finire

Librixia, tutto è pronto: torna la Fiera del libro di Brescia per tutti

Al via da sabato 24 settembre e fino a domenica 2 ottobre 2022.

Librixia, tutto è pronto: torna la Fiera del libro di Brescia per tutti
Cultura Brescia, 23 Settembre 2022 ore 17:02

Tutto è pronto per l'appuntamento con Librixia, al via da domani (sabato 24 settembre 2022)

Nove giorni nei quali tuffarsi nella cultura

Torna Librixia – Fiera del Libro di Brescia, la manifestazione culturale realizzata da Confartigianato Imprese Brescia, attraverso il suo circolo culturale Ancos, il Comune di Brescia e la collaborazione di numerosi enti e associazioni. Main sponsor della manifestazione per l’ottavo anno consecutivo Bcc Agrobresciano.  Sino a domenica 2 ottobre 2022: nove giorni ininterrotti di incontri con autrici e autori, dibattiti, riflessioni, reading ed eventi con molte novità.

Quali sono le novità

Oltre al mercato librario con le librerie e le case editrici cittadine, vera peculiarità di questa manifestazione storica che affonda le radici negli anni ‘40 del secolo scorso, torna in Piazza Vittoria l’area meeting “Agrobresciano Arena”, luogo dove si terranno gran parte degli incontri con gli autori. In calendario 114 incontri, ai quali si aggiunge un nuovo spazio – e una ricca programmazione – dedicata ai più giovani con la proposta “Librixia Domani. Crescere con i libri” con 45 appuntamenti tra incontri con autrici ed autori, laboratori, letture ed esperienze per le giovani lettrici e i giovani lettori da 0 a 18 anni.

Nuovi spazi

Si ampliano le location per abbracciare ancora più luoghi della città: oltre alle Biblioteche UAU e Casazza, che ospiteranno laboratori e presentazioni di libri, l’Auditorium San Barnaba, con gli eventi “La Costituzione va in scena”, la presentazione del libro di Giorgia Soleri e lo spettacolo teatrale di Jek Tessaro, progetti tutti pensati per un parterre di giovani lettori e lettrici. E poi il prestigioso Salone Vanvitelliano e la Sala dei Giudici di Palazzo Loggia, l’Università degli Studi di Brescia, con il suo magnifico Salone Apollo, il Teatro Sociale, il Museo di Santa Giulia, la Pinacoteca Tosio Martinengo, la Sala del Camino di Palazzo Martinengo delle Palle, la Novalis Open School di Mompiano, e, appunto, Piazza Mercato con lo stand di Librixia Domani. Nel “Dopo Librixia”, già in programma, l’ampia gamma di location si amplierà con l’Università Cattolica e la Cascina Parco Gallo. Una manifestazione quindi che sta assumendo un aspetto sempre più vicino all’idea, ricercata, di festival letterario della città intera. Declinata nei più disparati generi, raccoglitore di idee, confessioni, storie, fatti ed emozioni Librixia è pronta ad alimentare la voglia di leggere e di sapere dei tanti affezionati e dei nuovi visitatori che nutrono l’affetto nei confronti di questo oggetto antico, il libro, sempre attuale, nonostante le sue versioni digitali, interattive e audio che non l’hanno sostituito, se mai, reso ancora più attuale.

La lettera "S" è la vera protagonista

Quest’anno, una “S” come “Scrivere” caratterizza Librixia - Fiera del Libro di Brescia edizione 2022, tornata alla formula ad ingresso libero e gratuito – sino ad esaurimento posti disponibili (ingresso libero e su prenotazione sul sito www.librixia.eu con riferimento alla manifestazione “Librixia Domani. Crescere con i libri”). Una “S” che campeggia nel manifesto per declinarsi in macro temi e contenitori assolutamente interscambiabili. “S” come “Sapere”, innanzitutto, e poi “Sguardi” sulla società che ci circonda e sull’attualità, “Storie” per conoscerci, e poi “Sport”, “Sound”, “Scuola”, “Social” e “Slow” per viaggiare alla scoperta delle nostre tradizioni grazie ai tanti contributi culturali che il nostro territorio ci regala. E ancora “Significati”, “Storia” per capire il nostro presente attraverso il nostro passato, e soprattutto la novità 2022: “Speciale Giovani”.

Librixia

Frutto di una proficua collaborazione

Nata con l’intento di promuovere la cultura e la lettura, Librixia ha il sostegno e la collaborazione del Comune di Brescia, il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Brescia e il contributo della Camera di Commercio di Brescia e Fondazione Asm, Gruppo Brescia Mobilità. E poi Confartigianato Lombardia, CEnPI, Artigian Broker, Coop. Artigiana di Garanzia. Confermata la collaborazione con il Sistema Bibliotecario Urbano, promotore dell’appuntamento di “Librixia Domani. Crescere con i libri”, e l’Associazione “Il Leggio” che raggruppa i librai cittadini.

L'importante collaborazione dell'Università degli Studi di Brescia

Programmazione che si avvale della collaborazione dell’Università degli Studi di Brescia che anche quest’anno ospita una sua programmazione all’interno del “Salone Apollo”  al Rettorato con due incontri direttamente promossi dall’Università attraverso Brixia University Press in calendario giovedì 29 alle 16.30 con Sereno Innocenti “DAD – Disegno a Dispensa” e a seguire Matteo Frau ed Elisa Tira “Il contrasto al terrorismo negli ordinamenti democratici”. Saranno presenti il Rettore prof. Maurizio Tira, il coordinatore di BUP prof. Giulio Maternini; il direttore della collana prof. Adriano Lezzi, che modererà l'incontro. Per il primo volume dal titolo "DAD - Disegno A Dispensa" ci sarà il curatore prof. Sereno Innocenti; per il secondo volume "Il contrasto al terrorismo negli ordinamenti democratici" ci saranno i curatori Matteo Frau ed Elisa Tira.

Si aggiunge quest’anno, novità 2022, la collaborazione dell’Università Cattolica di Brescia: per la prima volta l’Ateneo con sede in via Trieste e nel nuovo campus di Mompiano partecipa alla kermesse con tre autori/professori del calibro di Vittorio Emanuele Parsi, Mauro Magatti e Giuseppe Lupo.

«La democrazia non è un pasto gratis», spiegherà, a pochi giorni dalle elezioni politiche, il direttore dell’Alta Scuola in Economia e Relazioni internazionali. Non c’è dubbio che, rispetto all’incertezza, esista una spinta verso società più semplici dove affidare ad altri il peso di decidere. «È faticosa la libertà» afferma Vittorio Emanuele Parsi «ma è proprio ciò che ci rende umani».  Un tema caro anche a Mauro Magatti, sociologo ed economista, che dialogherà con il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, chiedendosi e chiedendoci se ha ancora senso scommettere sulla libertà. Dove ci condurranno sostenibilità e digitalizzazione, i due grandi protagonisti della nostra quotidianità? Verso un mondo distopico, centralizzato e burocratizzato, o verso la società dell’intelligenza diffusa dove la libertà potrà ancora essere l’elemento cardine per tenere insieme sviluppo economico e democrazia? Librixia, infine, è il luogo scelto per l’anteprima nazionale di Tabacco Clan, il nuovo romanzo di Giuseppe Lupo in uscita con Marsilio il 4 ottobre. Professore di Letteratura italiana contemporanea nelle sedi di Milano e Brescia, è autore di romanzi e saggi, con cui ha vinto numerosi premi letterari, fra cui il premio Viareggio-Repaci e il premio Selezione Campiello. Studioso di letteratura industriale, sul Sole 24 ore, di cui è editorialista, conduce un viaggio tra le “officine” dove si fabbrica l’eccellenza del nostro Paese.

Torna ad affacciarsi tra le collaborazioni l’Università degli Studi di Brescia che attraverso il Collegio Universitario Luigi Lucchini promuove in quest’edizione la partecipazione diretta degli studenti universitari alla manifestazione. Saranno infatti due gli incontri, Francesco Costa “California” Martedì 27 settembre alle 19.30 presso l’Agrobresciano Arena e Matteo Caccia “Voci che non sono la mia” Sabato 01 ottobre alle 17.00 presso il Museo di Santa Giulia, che verranno presentati direttamente dagli studenti in colloquio con gli autori. Dare spazio ai giovani, in quest’edizione 2022, è stato obiettivo primario.

Calendario incontri

BCC Agrobresciano sarà ancora main sponsor di Librixia e promuoverà direttamente l’incontro in calendario martedì 27 settembre alle ore 18, presso l’area meeting “Agrobresciano Arena” di Piazza Vittoria, Carlo Cottarelli con il suo “All’inferno e ritorno. Per la nostra rinascita sociale ed economica” (Feltrinelli) moderato da Carlo Piccinato. Official Sponsor direttamente impegnato in questa edizione 2022 sarà “Rangoni & Affini S.p.A.” che ha scelto Librixia per la consegna del Premio "Il Grifone d'Acciaio 2022" all’interno della giornata dedicata i diciottenni con “La Costituzione va in scena”, sostenuta e organizzata dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione con la collaborazione di numerosi enti e associazioni, il 30 settembre all’Auditorium San Barnaba. L’intento del premio “Il Grifone d’Acciaio” - iniziativa nata nel 2019 – è di incentivare ogni anno gli studenti bresciani a proseguire il loro percorso di studi e a prepararsi adeguatamente per rendere ancora più florida l’economia del nostro territorio. Alla cerimonia di consegna verranno premiati i dieci neodiplomati più meritevoli che hanno scelto di specializzarsi in materie tecnico scientifiche presso le varie Facoltà Universitarie italiane. Premium sponsor Teche, Torri Solare – Artigiani del fotovoltaico, Manelli Concessionaria Renault, ADB Impianti e Compagnia della Stampa. Sponsor impegnati nella programmazione e nel sostegno di due eventi: Torri Solare promuovendo l’incontro con Mariangela Pira “Il mondo nuovo” domenica 25 ore 18 e Techne mercoledì 28 ore 21 con Roberto Battiston “L’alfabeto della natura. La lezione della scienza per interpretare la realtà”.

Una ricca e variegata proposta culturale

Numerosi i nomi illustri che prenderanno parte a Librixia, dai numerosi autori ed autrici e che spazia dall’arte al teatro, dallo sport alla TV fino alla storia locale, passando per i gialli, il romanzo, la musica, l’attualità, i diritti, la politica e la religione.  Un festival che può contare su esponenti di primo piano del mondo della cultura, del giornalismo e della letteratura nazionale, senza dimenticare l'attenzione agli editori e agli autori locali. Perché Librixia è anche un’importante vetrina per la Brescia che scrive: Alessio Merigo, Tita Prestini, Andrea Enrico Mirani, Massimo Tedeschi, Tonino Zana, Egidio Bonomi, Claudio Cuccia, Marcello Zane, Claudia Reghenzi, Paolo Venturini, Giuseppe Spatola, Fausto Manara, Nadia Busato, sono solo alcuni dei tanti nomi presenti.

Tra new entry e graditi ritorni

Molti gli autori ospiti per la prima volta a Librixia, così come molti sono i graditissimi ritorni: da Antonio Caprarica a Federico Rampini, da Aldo Cazzullo a Costantino D’Orazio. E poi Andrea Vitali, Mario Tozzi, Francesco Costa, Massimo Picozzi, l’immancabile poesia: nei due appuntamenti curati da Alessandra Giappi con Alessandro Fo e Fabio Pusterla (alle 16 di mercoledì 28 e giovedì 29), la vincitrice del Premio Strega Giovani 2022 Veronica Raimo, Matteo Caccia, Paolo Crepet, Marcello Fois, Paolo Di Paolo e Claudio Magris, Teo Teocoli, Tim Parks, Francesco Paolo Figliuolo con Beppe Severgnini, Giorgia Soleri, Claudio Cerasa, Sveva Casati Modignani, Jacopo De Michelis, Lorenzo Cremonesi, Chiara Tagliaferri, Vera Gheno, Tess Masazza, Silvia Sciorilli Borrelli e tante altre autrici e autori che dialogheranno con giornalisti, politici, esperti di cultura e studenti.

L'indispensabile presenza dei volontari

Preziose presenze sono rappresentate dai volontari della Coop. Sociale “Lautari” Onlus di Pozzolengo. Fondata nel 1992, Lautari è una comunità terapeutica di orientamento pedagogico riabilitativo specializzata nella disintossicazione e riabilitazione delle persone dipendenti da alcool e droghe che con casacchina blu e badge, danno informazioni pratiche, permettono il regolare ingresso e il deflusso del pubblico agli incontri, dedicando a Librixia il loro impegno nelle mansioni svolte con rigore e precisione.

Si consolidano alcune collaudate e preziose collaborazioni: “Casa delle Memoria” (per l’evento riservato agli studenti di giovedì 29 settembre con Giovanni Bianconi e la presentazione del libro, in occasione dei 30 anni dall’uccisione di Falcone e Borsellino, “Un pessimo affare” e l’incontro serale (ore 18), stesso giorno, in Loggia dove Giovanni Bianconi dialogherà con Paolo Morando e il suo libro “L’ergastolano. La strage di Peteano” con l’autore e Francesco Germinario.

Cala il sipario

L’incontro conclusivo al Teatro Sociale, in collaborazione con l’associazione Cieli Vibranti e il Festival De André domenica 2 ore 21 sarà una rappresentazione inedita de La Buona Novella – Oratorio in dieci Quadri. Torna anche quest’anno quella con l’associazione culturale SicComeDante con la presentazione di del libro per le scuole martedì 27 la mattina e Massimo Desideri “Pasolini. Un dantista eretico” con Laura Forcella e Gianfranco Bondioli. Inoltre, presso la Novalis Open School di Mompiano l’incontro con Emilio Mola “Ripartiamo dalle basi” aperto a tutti, non solo agli studenti. Si aggiunge la collaborazione con il Centro Studi “Grande Milano” nell’incontro Gabriele Albertini “Rivoglio la mia Milano”, mercoledì 28 ore 17. Confermato il coinvolgimento di Confartigianato Imprese Firenze che organizza il festival letterario “Firenze Books”: saranno ospiti nella giornata inaugurale per promuovere il loro “Firenze Books” al via la settimana successiva alla manifestazione bresciana dove Librixia promuoverà il proprio marchio, sempre all’insegna della capacità di fare rete superando i confini locali.

 

In occasione di Librixia 2022 il Centro Teatrale Bresciano presenta e promuove direttamente: “Le stagioni dell’avventura. 1960-1975: storia della compagnia della Loggetta IV volume della collana I quaderni del CTB”, sabato 1 ottobre, alle ore 18 presso il Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia, l’evento di presentazione, con Emilio Del Bono Sindaco di Brescia, Laura Castelletti Vice Sindaco di Brescia, Camilla Baresani Varini Presidente del Centro Teatrale Bresciano, Tino Bino Editore della collana, Paola Carmignani Critica teatrale del Giornale di Brescia e i curatori del volume Elisabetta Nicoli e Andrea Cora. Si tratta della quarta pubblicazione della collana I quaderni del CTB, esito dell’attività di ricerca del Centro Studi del Teatro di Rilevante Interesse Culturale cittadino, intitolata Le stagioni dell’avventura. 1960-1975: storia della Compagnia della Loggetta, volume dedicato al racconto degli straordinari anni di attività di quella che fu l’esperienza teatrale fondatrice del CTB. Vedrà gli interventi di Emilio Del Bono Sindaco di Brescia, Laura Castelletti Vice Sindaco di Brescia, Camilla Baresani Varini Presidente del Centro Teatrale Bresciano, Tino Bino Editore della collana, Paola Carmignani Critica teatrale del Giornale di Brescia e i curatori del volume Elisabetta Nicoli e Andrea Cora. Il volume curato dal CTB ripercorre quella stagione ricchissima di fermenti, polemiche, entusiasmo, attraverso un’appassionata ricostruzione storica, i documenti, le testimonianze, gli articoli, le schede degli spettacoli e un amplissimo apparato iconografico. Un racconto avvincente di quegli anni e dei suoi protagonisti – da Mina Mezzadri a Massimo Castri – per riportare in primo piano una storia che ha dato un contributo fondamentale alla rinascita culturale e civile di Brescia.

Tutte le info e il programma sul portale www.librixia.eu (da oggi, ndr*) dove sono elencati tutti gli incontri e le info di svolgimento.

Che cos’è ANCoS

ANCoS (Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive) è costituita all’interno del Sistema Confartigianato, ed è un Ente Nazionale che opera in completa autonomia. Impegno sociale, culturale, morale e civile, compresa la formazione professionale di tutti i cittadini senza alcuna distinzione di razza, religione o credo politico, sono gli obiettivi di ANCoS, che anche in collaborazione con le istituzioni pubbliche e private, promuove numerose attività su tutto il territorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie