Brescia

Lella Costa è la “vedova Socrate”

Presentato nella sede del CTB in conferenza stampa lo spettacolo d'apertura della Stagione "Gli Infiniti Mondi"

Lella Costa è la “vedova Socrate”
Brescia, 21 Ottobre 2020 ore 16:27

Presentato questa mattina in conferenza stampa lo spettacolo “La vedova Socrate” di Franca Valeri che di fatto apre la Stagione 2020/2021 del Centro Teatrale Bresciano.

Lella Costa in conferenza stampa

Presentato questa mattina in conferenza stampa lo spettacolo “La vedova Socrate” di Franca Valeri che di fatto apre la Stagione 2020/2021 del Centro Teatrale Bresciano intitolata “Gli Infiniti Mondi”. Erano presenti Gian Mario Bandera direttore CTB, Mario Maviglia consigliere di amministrazione del CTB, Stefania Bonfadelli regista e Lella Costa interprete.

Un passaggio di testimone epocale

Un passaggio di testimone epocale tra due signore della scena apre la 47esima Stagione di Prosa del Centro Teatrale Bresciano. Lella Costa raccoglie l’invito rivoltole da Franca Valeri a interpretare uno dei suoi più celebri testi, La vedova Socrate. Diretto da Stefania Bonfadelli, lo spettacolo sarà al Teatro Sociale di Brescia dal 27 ottobre all’8 novembre per poi affrontare una lunga tournée invernale che inizierà dal Piccolo Teatro.

Lella Costa è Santippe, “La vedova Socrate”

Santippe, la vedova di Socrate, con il suo ragionare meticoloso, pungente e provocatorio, è un personaggio indimenticabile: oggi torna a rivivere in scena grazie alla straordinaria bravura di Lella Costa, in questo omaggio pieno di affetto e gratitudine a una ineguagliabile attrice, autrice e regista che ha lasciato un segno indelebile, con la sua intelligenza e il suo talento, nella storia del teatro italiano contemporaneo. “Per Franca – ha detto Lella Costa – ho sempre avuto un’autentica venerazione, la sua capacità di scrittura è straordinaria, i suoi testi sono musica da interpretare. “La vedova di Socrate” è un classico il cui testo è una vera delizia”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia