La famiglia Rodella dona al Comune oltre 7mila libri riguardanti la città

La famiglia Rodella dona al Comune oltre 7mila libri riguardanti la città
02 Novembre 2016 ore 16:44

La proposta è arrivata da il vicesindaco Basilio RodellaMatteo Rodella,Stefano Rodellaed Alessandra Tosoni, con l’impegno di «distribuirli alle scuole, biblioteche di usarli come doni ai turisti che si trovassero a visitare la nostra città o come premi dedicati a persone meritorie che in qualche modo si siano distinte per opere fatte per il bene della comunità». 

Nella lettera della famiglia Rodella, destinata al sindaco Mario Fraccaro vengono inoltre allegati di seguito i titoli ed il numero di pubblicazioni che intendono donare «con la preghiera che possano essere ritirati da personale del Comune dal nostro magazzino». L’elenco comprende tutti i libri dedicati a Montichiari:  «Note di storia religiosa del XX secolo relativi alla Chiesa che è in Montichiari», «La Pieve di San Pancrazio a Montichiari», «Montichiari, le quattro vie», «Aeroporti del Garda», «Il Romanino Ritrovato», «Montichiari 2000». Inoltre i libri che trattano argomenti e località provinciali: « Hinterland», «Le Terre di Confine», «Il Garda», «Vallecamonica”». La BAMSphoto nasce come studio fotografico nel 1978, per iniziativa del fotografo Basilio Rodella, accompagnato nel corso degli anni dalla moglie Alessandra Tosoni e dai due figli Matteo e Stefano. In 38  anni di scatti BAMSphoto ha raccolto 750.mila immagini, interamente realizzate dalla famiglia Rodella. 

«L’idea di coniugare la passione per la fotografia con quella per il volo nasce nel 1983 – continua il fotografo – Da allora  abbiamo prodotto oltre 300mila fotografie aeree. Il territorio provinciale bresciano, la Regione e l’intera Italia sono stati oggetto di campagne fotografiche che hanno portato nel nostro archivio scatti ritraenti geometrie naturali, paesaggi, forme architettoniche e borghi, capaci di dare un’immagine del costruito nuova ed inedita». 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia