L'iniziativa

La cultura nella ripartenza con Fondazione Cogeme

Al via il 23 giugno il ciclo di incontri su Zoom con testimoni d'eccezione.

La cultura nella ripartenza con Fondazione Cogeme
Sebino e Franciacorta, 23 Giugno 2020 ore 11:31

La cultura nella ripartenza vista dalle istituzioni, dai territori e dalle realtà museali della Provincia di Brescia. Questo il titolo del ciclo di interviste e testimonianze su Zoom promosse da Fondazione Cogeme che mettono al centro il valore della cultura nella sfida al Covid 19.

La cultura nella ripartenza

Il primo appuntamento è fissato per martedì 23 giugno alle 18 con l’assessore regionale Stefano Bruno Galli, sul tema La resilienza della cultura lombarda: opportunità e sviluppi. Venerdì 26 giugno sempre alle 18 toccherà al presidente della Provincia Samuele Alghisi, che parlerà della Rete bibliotecaria Bresciana e cremonese, baluardo della cultura dello scambio e assoluta protagonista nella pausa forzata dal Covid-29. Seguiranno una serie di appuntamenti che attraverso le esperienze virtuose dei territori affronteranno diverse tematiche: la contaminazione tra cultura e turismo (il 30 giugno con Adriano Baffelli, presidente di Fondazione Franciacorta), la contaminazione tra cultura ed editoria (il 3 luglio con Daniela Mena, direttrice della rassegna della Microeditoria) e più in generale del valore inestimabile che i luoghi della cultura, dal teatro alle accademie, fino ai musei diffusi. Una carrellata di testimoni eccellenti, come Giordano Bruno Guerri della Fondazione Vittoriale degli italiani (14 luglio), Umberto Angelini del Teatro Grande (7 luglio), Claudio Marenco Mores direttore della Laba libera accademia delle belle arti (10 luglio), Emanuela Daffra della Direzione regionale Musei (17 luglio), Flora Berizzi, direttore delle Grotte di Catullo e Museo Archeologico di Sirmione (21 luglio), Gabriele Archetti, l’ideatore del recentissimo Museo Piamarta (24 luglio) e infine Aldo Rebecchi, presidente della Fondazione Micheletti e Renè Capovin, neo direttore del Musil, che parleranno di civiltà e cultura del lavoro (28 luglio).

Il commento

“Con Fondazione Cogeme abbiamo sempre prediletto iniziative che avessero un risvolto e un riscontro pragmatico per i nostri territori – ha commenta Eugenia Giulia Grechi, consigliere di Fondazione Cogeme Onlus – Questo principio vale a maggior ragione quando si ragiona attorno ai temi della cultura. Infatti, una delle nostre missioni è quella di generare valore per le nostre comunità e la cultura non può esimersi dall’essere una delle protagoniste di questo cambiamento di paradigma”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia