La comicità di Vincenzo Regis conquista Flero

Il comico bresciano ieri sera, sabato, ha fatto tappa al teatro comunale «Le muse» con il suo «Siamo Simpatici».

La comicità di Vincenzo Regis conquista Flero
Bassa, 02 Febbraio 2020 ore 12:48

E’ la famiglia il fulcro del nuovo spettacolo di Vincenzo Regis il comico bresciano che ieri sera, sabato, ha fatto tappa al teatro comunale «Le muse» con il suo «Siamo Simpatici».

Regis conquista Flero

3 foto Sfoglia la gallery

Con i suoi video in dialetto che prendono in giro «usi e costumi» del bresciano medio ha fatto migliaia di visualizzazioni con un pubblico affezionato che lo segue sui social e che fa registrare sold out nei teatri in cui si esibisce.  Per questo nuovo spettacolo Regis ha scelto come filo conduttore la famiglia, partendo dal momento che nello scorso anno gli ha cambiato la vita: essere diventato papà di Gabriele. Dal ricordo di quel giorno carico di affetto partono una serie di considerazioni e di battute a cui il pubblico non riesce a tenere a freno le risate e gli applausi in sala si moltiplicano. Situazioni, gesti, modi di dire e episodi di vita vissuta diventano comici raccontati in dialetto da Regis che solo sul palco riesce a mantenere alta l’attenzione del pubblico per più di due ore, tra il suo passato da bambino e il pensiero del mondo futuro in cui crescerà il piccolo Gabriele. Il finale a sorpresa cambia i toni della serata, con un toccante monologo del comico che ricorda il papà che non più al suo fianco. Ma a chiudere arriva la zia Clelia con le sue irriverenti telefonate.

TORNA ALLA HOME