Menu
Cerca
Chiari (ma non solo)

La Capitale del Libro diventa a misura di bimbo… e di famiglia

Bambini e genitori crescono insieme tramite gli appuntamenti online.

La Capitale del Libro diventa a misura di bimbo… e di famiglia
Cultura Bassa, 04 Aprile 2021 ore 16:00

La capitale italiana del libro a misura di “bambino”- Dall’8 al 29 aprile andranno in onda quattro appuntamenti dedicati alla genitorialità promossi dall’Associazione L’impronta in collaborazione con Il Leone Verde edizioni e il Comune di Chiari.

La Capitale del Libro diventa a misura di bimbo… e di famiglia

Chiari non solo Capitale del Libro ma anche dell’educazione alla genitorialità. Oltre ai preziosi incontri promossi insieme a Officina EducAzione, nell’ambito del progetto “Bambini e genitori, cresciamo insieme” sono stati organizzati quattro giovedì di aprile all’insegna dei bambini e rivolti ai loro punti di riferimento, ovvero neogenitori e operatori della prima infanzia, che credono nell’importanza di una “genitorialità consapevole”. Un lavoro che la casa editrice Leone Verde porta avanti da quindici anni attraverso libri scritti da pediatri, psicologi, ostetriche e professionisti dell’infanzia, e con il blog “il bambino naturale” sempre aggiornato e ricco di informazioni gratuite sui temi che più stanno a cuore di mamma e papà: dalla gravidanza all’allattamento, dallo svezzamento alla nanna, dal babywearing all’alto contatto.

Per l’occasione di “Chiari prima Capitale italiana del Libro” l’associazione culturale “L’impronta” promuove dunque una serie di incontri in streaming per genitori di bambini da 0 a 5 anni, con ospiti importanti nel mondo dell’educazione e delle scienze pedagogiche.

L’intervento

“Come ci insegna Nati per Leggere, che quest’anno avrà un parco dedicato alla Microeditoria di giugno, l’educazione è fondamentale, e non solo per la lettura, ma per porre le basi di una crescita serena e quindi per una società di adulti, fondata su solide basi. Ecco quindi che la pluriennale collaborazione con la casa editrice Leone Verde, con cui tra l’altro promuoviamo a Chiari la Fiera del Bambino Naturale, ha trovato posto all’interno del programma di Capitale del Libro, anche come esempio di editoria indipendente, che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano in un settore delicato, come quello educativo.”

Ha spiegato Daniela Mena, direttore artistico della rassegna della Microeditoaria che è partner in tutti gli appuntamenti della Capitale.

Gli appuntamenti

Giovedì 8 aprile,  20.30

Elena Balsamo, pediatra e autrice – L’attesa come progetto di vita

Nell’attesa c’è riflesso un progetto di vita: quello del nostro bambino che ci prepariamo ad accogliere, ma anche il nostro personale che riaffiora per essere integrato. L’attesa è dunque un’occasione unica e preziosa per avviare un profondo lavoro di consapevolezza interiore, opera oggi più importante che mai se vogliamo innalzare il livello di coscienza degli individui e salvare il nostro pianeta.

Giovedì 15 aprile, 20.30

Elisa Mazzoli, autrice, narratrice e mediatrice, premio Nati Per Leggere 2018 – Raccontar storie dai 18 mesi in su

I libri, le immagini, le parole, i suoni, le competenze di linguaggio, lettura e ascolto dei bambini, le nuove sfide dei genitori: un viaggio creativo e divertente alla conoscenza delle tappe di sviluppo dei nostri figli e delle narrazioni che abbiamo a disposizione per comunicare con loro e per favorire la loro crescita.

Giovedì 22 aprile, ore 20.30

Antonella Sagone, psicologa e consulente professionale in allattamento materno – L’approccio gentile nella crescita dei figli

Crescere un bambino non consiste nel modellarne il comportamento, ma nell’affiancarlo nel suo sviluppo affettivo e di scoperta del mondo.

Suggerimenti su come educare un bambino e anche dargli dei limiti senza ricorrere a violenza, minacce e punizioni, ma attraverso l’esempio, l’ascolto e il rispetto.

Giovedì 29 aprile, ore 20.30

Isabella Micheletti, autrice e formatrice dell’Opera Nazionale Montessori – Il linguaggio del bambino piccolo

Attraverso semplici accorgimenti pratici, piccoli materiali realizzabili facilmente in casa e la cura di una relazione attenta, duratura e amorevole, è possibile accompagnare il bambino che nei suoi primi anni di vita costruisce la capacità di comunicare e promuovere lo sviluppo di questa abilità.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli