Cultura

La biblioteca di Castiglione è in crescita

Tante iniziative e oltre 3000 persone agli eventi proposti nel corso del 2018

La biblioteca di Castiglione è in crescita
Cultura Alto Mantovano, 03 Maggio 2019 ore 20:30
La biblioteca di Castiglione è in crescita, oltre 3000 persone hanno partecipato agli eventi proposti dalla Biblioteca di via Ascoli

Successo

 In totale gli scritti alla biblioteca di Castiglione sono 3152 a fronte dei 3255 dell’anno 2017 con una presenza media di circa 75studenti che frequentano gli spazi di Palazzo Pastore per studiare. «La biblioteca sta cercando di rafforzare il rapporto con i giovani, anche attraverso l’alternanza scuola-lavoro. Agli Istituti del territorio è presentato, all’inizio dell’anno scolastico, un progetto ideato ad hoc e declinato secondo i diversi indirizzi di studio, per ospitare gli studenti che svolgono l’A.s.l. a Palazzo Pastore.
L’obiettivo è di fornire ai ragazzi gli strumenti per usufruire della biblioteca come cittadini e conoscere le diverse mansioni del lavoro di bibliotecario» spiega la direttrice della struttura Eliana Barbieri . «Il nostro continuo sforzo è cercare di ampliare e qualificare l’offerta culturale con servizi innovativi che si aggiungono alle nostre sfere di competenza tradizionali, come: il servizio di supporto all’istruzione, la valorizzazione del ricco patrimonio documentario e strumentale in possesso, facilitandone l'utilizzo da parte della cittadinanza, la promozione del patrimonio storico culturale della nostra città».

Novità

Fra le novità del 2018 il percorso Insegno. «L’obiettivo della formazione è disegnato nella mission stessa della biblioteca pubblica sia sotto l’aspetto dell’apprendimento permanente, sia sotto quello dell’accesso a nuove e diverse possibilità di creatività e sviluppo della persona, come indicato dal Manifesto IFLA/Unesco 1994». L’iniziativa “Insegno” è stata pensata per organizzare momenti di formazione dedicati agli insegnanti, attraverso tre incontri con scrittori e illustratori di livello nazionale.
«La biblioteca ha portato avanti queste attività con impegno e determinazione, affrontando alcune difficoltà legate sia al trasloco cui s’è accennato all’inizio, sia ai lavori per la messa in sicurezza del tetto di palazzo Pastore. Questi ultimi lavori sono stati molto invasivi, perché hanno occupato gran parte del cortile centrale, modificando l’accesso alla biblioteca dalla parte del parco Pastore. Nondimeno, si è cercato di svolgere tutte le attività, riducendo al minimo i disagi per i nostri lettori.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie