Cultura
Dal 24 settembre 2022

"Komorebi: leggero canto di luce", taglio del nastro per la mostra d'arte contemporanea

Sono cinque le artiste giapponesi che vi prendono parte.

"Komorebi: leggero canto di luce", taglio del nastro per la mostra d'arte contemporanea
Cultura Valli, 22 Settembre 2022 ore 18:43

La mostra prenderà il via sabato 24 settembre 2022.

Le artiste direttamente dal Giappone

Komorebi  Leggero canto di luce è una mostra d’arte contemporanea collettiva a cui partecipano cinque artiste giapponesi (Asako Hishiki, Fukushi Ito, Kaori Miyayama, Ayako Nakamiya, Kanako Takahashi) da tempo residenti in Italia. L’evento ha come obiettivo il coinvolgimento del visitatore attraverso un’esperienza inusuale e immersiva, che possa sollecitare l’immaginazione del pubblico grazie a un allestimento giocato sull’incontro fortuito tra l’identità storica e definita del luogo, Palazzo Avogadro, e il percorso espositivo pensato come spazio liminale e transculturale. Il filo conduttore, che lega l’intera esposizione, è la Natura come fonte ispiratrice di una visione in cui tempo-spazio, luci e ombre divengono parti integranti del progetto artistico.

Significato

Komorebi è un vocabolo giapponese di uso recente, utilizzato per descrivere la luce che filtra tra gli alberi di un bosco e lo stato d’animo che ne consegue. Descrive un sentimento nostalgico attraverso un’esperienza immersiva in un ambiente naturale, in cui la luce che filtra, provvisoriamente e imprevedibilmente, tra le foglie degli alberi in penombra, fa affiorare un indecifrabile, ma sentito e percepito, stato interiore che cerca di manifestarsi. La mostra a cura di Matteo Galbiati, Raffaella Nobili, Laura Pintossi si terrà dal 24 settembre al 13 novembre 2022 a Palazzo Avogrado in via Gremone 2, Sarezzo. Inaugurazione: sabato 24 settembre ore 17:30

Quando

La mostra è visitabile da venerdì a domenica 14.30-18.30 con ingresso libero. Visite guidate per gruppi su prenotazione nelle giornate di sabato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie